Andres Tello
Andres Tello

Carpi, 10 novembre 2018 -  Carpi - Benevento è lo scontro che propone la giornata numero 12 di Serie B, Fabrizio Castori opta per mandare in campo gli stessi undici scesi in campo a Crotone, schierando Concas alle spalle di Arrighini nel tandem d’attacco. Dall’altra parte, il Benevento di mister Cristian Bucchi che vede tra le sue fila, un grande ex di turno, un giocatore che al «Cabassi» ha fatto la storia, Gaetano Letizia, il terzino è stato salutato dai tifosi carpigiani anche in fase di riscaldamento.

CARPI BENEVENTO_34910858_174335

Presente in tribuna anche il patron Stefano Bonacini che è stato vicino ai suoi ragazzi anche durante tutta la durata del riscaldamento pre gara. Sono gli ospiti che danno il primo squillo con Viola che calcia dal limite e la sfera finisce poco fuori. L’ex allenatore di Sassuolo e Maceratese è costretto ad effettuare un cambio, già ad inizio primo tempo, a causa di un infortunio che ha colpito Costa, al suo posto Di Chiara, altro ex di turno. La prima occasione per il Carpi capita sulla testa di Concas che impatta bene la sfera ma Montipò para senza problemi. Altra occasionassima per l’1-0 della truppa di Castori è per Arrighini, l’ariete viene innescato da un bel lancio e si trova a tu per tu con il portiere, l’estremo difensore avversario para come può. I campani vanno vicinissimo al gol con Coda.

Il capitano del Benevento batte un calcio di punizione, da zona interessante, Colombi para più che egregiamente. Più ospiti che padroni di casa nel finale di primo tempo, Coda va vicino al gol con una bella girata che,però, manda la palla in curva. Dall’altra parte Arrighini sbaglia ancora da distanza favorevolissima. Il primo tempo finisce sullo 0-0. La ripresa inizia con un cambio, il secondo per i campani, entra Sparandeo per l’acciaccato Di Chiara. Malick Mbaye ci prova dalla distanza, fa esplodere un tiro pericolosissimo che Montipò para con un miracolo. Il Benevento passa in vantaggio con Letizia, l’ex di turno batte Simone Colombi dopo una mischia in area di rigore. Gli ospiti raddoppiano con Coda. L’attaccante trasforma un calcio di rigore dato per un fallo di mano, abbastanza ingenuo, da parte di Alessio Sabbione.

L’opportunità per accorciare le distanze capita sui piedi del solito «Cico» Concas ma la retroguardia giallorossa respinge, il Carpi prova a rendersi pericoloso davanti ma non basta. Il numero 7 è l’autore della rete che accorcia le distanze con un bel colpo di testa. Durante il recupero, il Carpi è corsaro, infatti arriva il gol del pareggio che fa esplodere il Cabassi con Michele Vano. Dopo 5 minuti di recupero, finisce una splendida partita, non adatta ai deboli di cuore, Carpi - Benevento 2-2. I biancorossi hanno pagato due disattenzioni in fase difensiva ma la truppa di Castori ha dato una prova di carattere importante riuscendo a riagguantare un pareggio molto importante.

Il tabellino

CARPI (4-4-1-1): Colombi; Pachonik, Sabbione, Poli, Buongiorno(26’st Machach); Jelenic, Mbaye(31’st Di Noia), Pasciuti, Piscitella (13’st Vano); Concas; Arrighini. A disp. Serraiocco, Suagher, Frascatore, Pezzi, Ligi, Saric, Romairone, Barnofsky,Wilmots. All. Castori.
BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Volta, Billong, Costa (7’pt Di Chiara(1’st Sparandeo)); Gyamfi, Tello, Viola, Bandinelli, Letizia; Asencio(26’st Bonaiuto), Coda. A disp. Puggioni, Gori, Antei, Insigne, Goddard, Nocerino, Ricci, Volpicelli, Filogamo. All: Bucchi.
Arbitro: Piscopo di Imperia
Ammoniti: Asencio (B), Sabbione (C), Tello (B), Machach (C)
Reti: 8’st Letizia, 24’st Coda, 40’st Concas, 45’+2’st Vano
Note: 2 minuti di recupero nel primo tempo, 5 minuti di recupero nel secondo tempo

Per rivivere il play by play clicca qui - Serie B, risultati e classifica