Carpi-Crotone (Foto LaPresse)
Carpi-Crotone (Foto LaPresse)

Carpi (Modena), 30 marzo 2019 –  Inferno biancorosso. Doveva essere il match della vita e invece l'1-2 subito dal Crotone condanna, con ogni probabilità, il Carpi (foto). L'unidici di Stroppa fa la partita e senza spingere troppo sull'acceleratore tiene il pallino. Al 18' i tempi sono maturi per il vantaggio calabrese. Scorribanda di Benali sulla destra: il suo cross è deviato dal braccio largo di Buongiorno: il signor Ghersini non ha dubbi e indica il penalty. Dal dischetto Simy non sbaglia e mette a segno il suo decimo gol stagionale.

Due minuti più tardi la squadra di Stroppa avrebbe anche l'opportunità per raddoppiare con Zanellato, ben servito da Firenze in area di rigore, ma il suo tocco finisce alto a pochi passi da Piscitelli. Il Crotone ha il completo controllo territoriale, tiene il palleggio e sfrutta con coraggio le corsie laterali. I biancorossi di Castori appaiono bloccati, timorosi e impauriti, incitati a gran voce dalla curva Bertesi-Siligardi a tirare fuori gli attributi. Ma l'occasione per segnare capita ancora ai calabresi con Benali, autentico mattatore nei primi 45 minuti.

false

Al 43' l'ex Pescara, lasciata colpevolmente libero in area di rigore, raccoglie un cross di Zanellato e calcia a botta sicura da pochi metri, ma Piscitelli compie un miracolo. Sul finale della prima frazione c'è tempo per una rete annullata a Mustacchio, apparso in dubbio fuorigioco. Si chiude così un primo tempo assolutamente da dimenticare per il Carpi, uscito tra i fischi. La ripresa si apre con i biancorossi più propositivi, grazie all'inserimento di Arrighini, ma costretti a lasciare qualche spazio al Crotone. Come al 52' quando Benali, a tu per tu con Piscitelli, salta il portiere ma calcia clamorosamente sul palo a porta vuota. La squadra di Stroppa sciupa l'ennesima occasione.

Occasione che non spreca Simy al 65'. L'attaccante approfitta di uno svarione della premiata ditta Sabbione-Piscitelli e sigla il più facile dei gol: è 0-2. Castori le tenta tutte e getta nella mischia anche Vitale e Crociata. La spinta biancorossa trova i suoi frutti al 68' con Poli che accorcia le distanze ribadendo in rete a porta vuota una traversa di Vano. Poco dopo proteste biancorosse per un rigore non concesso da Ghersini per fallo di mano di Sampirisi: il dg Stefanelli viene espulso dalla panchina. Stessa sorte per Concas all'83', per lui brutta entrata su Benali e doppio giallo. Nel finale c'è ancora tempo per la traversa colpita da Pettinari e per un autentico miracolo di Cordaz su Mustacchio, che salva i calabresi in pieno recupero. Il Carpi resta ultimo e ha più di un piede in serie C.

 

Il tabellino

Carpi-Crotone 1-2

Reti: 18' rig. Simy, 65' Simy, 68' Poli

Carpi (4-4-1-1): Piscitelli; Rolando, Poli, Sabbione, Buongiorno (51' Arrighini); Concas, Coulibaly, Di Noia (67' Vitale), Piscitella (67' Crociata); Mustacchio; Vano. A disp.: Serraiocco, Sambo, Marcjanik, Pezzi, Marsura, Romairone, Jelenic, Saric. All.: Castori

Crotone (3-5-2): Cordaz; Vaisanen, Golemic, Curado; Sampirisi, Benali, Zanellato (74' Molina), Barberis, Firenze (65' Valietti); Machach (60' Pettinari); Simy. A disp.: Festa, Latella, Cuomo, Tripaldelli, Tripicchio, Gomelt, Kargbo, Marchizza, Mraz. All.: Stroppa

Ammoniti: Firenze, Concas

Espulsi: Concas

 

Serie B, risultati e classifica in tempo reale