Fabrizio Castori
Fabrizio Castori

Carpi, 18 settembre 2018 - E’ durata solo 4 gare l’avventura di Marcello Chezzi sulla panchina del Carpi,che sarà occupata (è arrivata nel pomeriggio l'ufficialità) per la terza volta da Fabrizio Castori. In mattinata si è formalizzato l’addio fra il tecnico di Castelfranco e la società biancorossa, con il primo che ha dato le dimissioni dall’incarico.

In 4 gare alla sua prima avventura in B Chezzi non aveva raccolto punti. Il debutto a luglio in Coppa Italia a Pontedera contro la Ternana era stato con una sconfitta per 2-0, poi in campionato il Carpi è ancora a zero punti, con un bilancio del tutto negativo: dopo la sconfitta d’esordio per 4-2 a Foggia è arrivato quella (immeritata) in casa col Cittadella e domenica quella pesante per 4-1 a Verona.

VERONA CARPI_33669825_154446

Quattro gare, 3 gol fatti e ben 11 subiti: uno score che ha portato ieri alla decisione da parte di Chezzi di dimettersi a pochi giorni dall’ammissione al Supercorso di Coverciano. Chezzi era stata una scommessa del patron Stefano Bonacini, che ne aveva apprezzato il lavoro svolto per 13 anni in D alla guida del Castelfranco e nell’ultima stagione sempre in D al Savona, ma il suo debutto nei professionisti non è stato altrettanto fortunato.

 Castori era rimasto al palo dopo la grande salvezza con il Cesena per il fallimento del club romagnolo, costretto a ricominciare dalla D. Castori è stato l’uomo del miracolo serie A per il Carpi: arrivato in sordina nell’estate del 2014, aveva condotto il Carpi alla promozione e poi l’anno dopo in massima serie aveva sfiorato una clamorosa salvezza chiudendo a quota 38 punti.

In quella stagione era stato prima esonerato, con l’arrivo di Sannino, e poi dopo appena 5 gare richiamato. Nonostante il ritorno in B era stato confermato anche nella stagione 2016-17, in cui il Carpi dopo aver chiuso da settimo era arrivato fino alla finale playoff persa col Benevento, ultima gara prima del definitivo addio. Sabato debutterà in panchina contro il Brescia, che in giornata ha pure esonerato Suazo e si sta per affidare a Corini.