Carabinieri (Germogli)
Carabinieri (Germogli)

Fanano, 25 luglio 2018 - E’ stata una notte movimentata quella di lunedì per alcuni giocatori del Carpi nel ritiro di Fanano, quartiere generale della squadra di Chezzi fino a venerdì 27. Un gruppo di biancorossi, probabilmente tre, sono stati protagonisti di un piccolo battibecco in un locale nel centro di Fanano. I giocatori, che probabilmente avevano alzato il gomito, si sono fatti notare per alcuni atteggiamenti ritenuti fuori dalle righe, che hanno attirato l’attenzione degli altri avventori del locale.

In quel momento era di passaggio una pattuglia dei carabinieri, che hanno riportato la calma. Non risultano esserci denunce verso i tre biancorossi, che poi sono rientrati nell’albergo che ospita la squadra. Immediata la presa di posizione del Carpi, che ieri si è espresso con una nota. «In merito alle notizie di cronaca nel ritiro di Fanano – si legge – il Carpi Fc, società che ha sempre fatto della condotta morale dentro e fuori dal campo un valore imprescindibile, condanna l’accaduto e si dissocia nettamente dal comportamento tenuto nell’occasione dai propri tesserati, a carico dei quali sono già stati presi provvedimenti». Per ora si tratta di provvedimenti pecuniari, anche se uno dei tre (già in odor di cessione) potrebbe essere anche allontanato. Oggi col rientro in Italia del patron Bonacini se ne saprà di più.