Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Carpi calcio, notte brava per tre biancorossi. La società: "Provvedimenti in arrivo"

Fanano, i giocatori hanno attirato l’attenzione in un locale nel centro appenninico sede del ritiro. Sono intervenuti i carabinieri

Ultimo aggiornamento il 25 luglio 2018 alle 07:03
Carabinieri (Germogli)

Fanano, 25 luglio 2018 - E’ stata una notte movimentata quella di lunedì per alcuni giocatori del Carpi nel ritiro di Fanano, quartiere generale della squadra di Chezzi fino a venerdì 27. Un gruppo di biancorossi, probabilmente tre, sono stati protagonisti di un piccolo battibecco in un locale nel centro di Fanano. I giocatori, che probabilmente avevano alzato il gomito, si sono fatti notare per alcuni atteggiamenti ritenuti fuori dalle righe, che hanno attirato l’attenzione degli altri avventori del locale.

In quel momento era di passaggio una pattuglia dei carabinieri, che hanno riportato la calma. Non risultano esserci denunce verso i tre biancorossi, che poi sono rientrati nell’albergo che ospita la squadra. Immediata la presa di posizione del Carpi, che ieri si è espresso con una nota. «In merito alle notizie di cronaca nel ritiro di Fanano – si legge – il Carpi Fc, società che ha sempre fatto della condotta morale dentro e fuori dal campo un valore imprescindibile, condanna l’accaduto e si dissocia nettamente dal comportamento tenuto nell’occasione dai propri tesserati, a carico dei quali sono già stati presi provvedimenti». Per ora si tratta di provvedimenti pecuniari, anche se uno dei tre (già in odor di cessione) potrebbe essere anche allontanato. Oggi col rientro in Italia del patron Bonacini se ne saprà di più.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.