Enej Jelenic e Michele Rocca (Foto LaPresse)
Enej Jelenic e Michele Rocca (Foto LaPresse)

Carpi, 26 dicembre 2018 -  E’ il boxing day anche in serie B, infatti allo stadio «Cabassi» si gioca Carpi - Livorno. Fabrizio Castori conferma Machach dal primo minuto a supporto dell’unica punta Arrighini. Dall’altra parte gli amaranto, allenati da Breda, devono rinunciare a Valiani e Diamanti. Per loro solo tribuna. L’inizio del Carpi è un po’ a rilento, infatti, sono gli ospiti ad andare in vantaggio con Pedrelli che, dopo un bel cross dalla sinistra, incorna la sfera ed insacca alle spalle dell’incolpevole Colombi. Sfida subito in salita, quindi, per la truppa condotta da Fabrizio Castori.

CARPI LIVORNO_35865726_174545

La squadra emiliana esce dal guscio ed agguanta il pareggio alla prima occasione con Di Noia che la mette dentro da posizione ravvicinata. I padroni di casa vanno vicinissimo al gol del sorpasso con Machach. Il giocatore si inventa un dribbling sull’out di sinistra del Livorno, arriva in area,tira ma la palla va a stamparsi sul palo con Mazzoni battuto. E’ l’ultima occasione del primo tempo che si chiude dopo un minuto di recupero.

La seconda frazione si apre con gli stessi giocatori che hanno iniziato la partita. E’ il Livorno a passare sul 2-1 con Murilo, il brasiliano tira dal limite e segna con un colpo di precisione sopraffina. I toscani vanno ancora vicino al gol con Raicevic che scaglia un gran tiro da fuori area ma il portiere del Carpi compie un vero miracolo. La sfera valevole per il possibile pareggio capita sui piedi di Piscitella, il numero 10 del Carpi calcia in curva. Nulla da fare.

La squadra di Breda chiude la partita con Giannetti, l’attaccante segna a porta,ormai,sguarnita dopo una bella azione sulle fasce. Saltano gli schemi, il Carpi ci prova in tutti i modi ma è il Livorno a segnare il gol del poker, sempre con Giannetti, l’ex Cagliari segna la sua doppietta personale. I ragazzi vestiti di bianco ci hanno provato ma alla fine il Livorno si è dimostrato più quadrato, soprattutto in fase difensiva, alla fine il campo ha parlato. Carpi - Livorno 1-3. Il Carpi giocherà la sua ultima partita del 2018, in trasferta, al «Penzo»di Venezia contro il gruppo allenato da Walter Zenga.

Il tabellino

CARPI 1
LIVORNO 4
CARPI (4-4-1-1): Colombi; Pachonik, Poli, Buongiorno(14’st Vano), Pezzi; Jelenic, Pasciuti, Mbaye, Di Noia(4’st Piscitella(35’stMokulu)); Machach; Arrighini.A disp. Serraiocco, Piscitelli, Suagher, Frascatore, Concas,Ligi, Romairone, Saric, Wilmots.All: Castori.
LIVORNO (3-5-2): Mazzoni; Di Gennaro, Dainelli, Bogdan; Pedrelli(22’st Maicon), Agazzi, Bruno, Rocca(29’st Porcino), Gasbarro; Murilo(25’st Giannetti), Raicevic.A dispo: Romboli, Lima, Marie Sainte, Luci, Iapichino, Gonnelli, Gemmi, Canessa. All: Breda.
ARBITRO: Piccinini di Forlì
AMMONITI: Pasciuti, Di Gennaro,Giannetti
RETI: Pedrelli 10’pt (L), Di Noia 24’pt (C), 9’st Murilo (L), 38’st e 45’st+4 Giannetti (L)
NOTE:Giornata fredda,terreno in buone condizioni,1 minuto di recupero (pt),5 minuti di recupero (st)

Carpi-Livorno, rivivi la partita - Serie B, risultati e classifica live