Tutta l'esultanza di Maurizi dopo il gol (Fotofiocchi)
Tutta l'esultanza di Maurizi dopo il gol (Fotofiocchi)

Carpi, 15 dicembre 2019 - Finisce 1-0 tra Carpi e Sambendettese allo stadio Cabassi, tre punti importantissimi per i biancorossi per rimanere ben saldi nelle parti nobili della classifica del Girone B di serie C. Confermata la formazione della vigilia da parte di mister Giancarlo Riolfo mentre la squadra allenata da Montero, vede in campo Orlando anziché Di Massimo nel reparto offensivo rossoblù. La prima occasione del match è di marca Sambenedettese con Gemignani, il numero 30 della formazione ospite colpisce di testa in area con una bella torsione ma la sfera va di poco a lato. Dopo una fase di studio, il primo squillo dei padroni di casa lo da Sabotic, il numero 13 della formazione emiliana colpisce di testa, dopo una mischia in area di rigore, parata provvidenziale di Santurro. Il Carpi va nuovamente vicino alla rete del vantaggio con Mario Saric quando il centrocampista calcia da posizione ravvicinata ma il tentativo finisce fuori. La prima frazione di gara va, quindi, in archivio sullo 0-0: un primo tempo molto equilibrato tra le due compagini.

Il secondo riprende con il Carpi che prova a fare la gara e la squadra marchigiana che si difende. Il gol del Carpi è nell’aria, infatti arriva intorno alla mezzora del secondo tempo con Samuele Maurizi, il classe 95 insacca di testa, anticipando il difensore che lo marcava con un movimento da bomber di razza, alle spalle di Santurro sugli sviluppi di un corner. I padroni di casa vanno vicinissimo al raddoppio ancora con Maurizi, innescato dalla destra con un cross basso e teso calcia altissimo fallendo l’occasione del 2-0. Nel secondo tempo gli ospiti non si sono mai resi veramente pericolosi dalle parti del portiere carpigiano Tommaso Nobile. Dopo i quattro minuti di recupero, decretati dal signor Miele di Nola, termina la contesa. Il Carpi vince 1-0 e sale a quota 41 punti in classifica mentre la squadra condotta dall’ex difensore della Juve rimane a quota 28. I biancorossi hanno meritato questi tre punti contro una compagine solida fisicamente che si è difesa per tutta la durata del match, rimanendo anche in 10 nel recupero a causa dell’espulsione ai danni di Di Massimo. Per il Carpi è la settima vittoria consecutiva allungando la propria striscia record di successi in campionato tra i professionisti, la prossima giornata la truppa di Riolfo sarà di scena a Cesena mentre gli ospiti ospiteranno il Fano nella prima giornata del girone di ritorno. 

 



Il tabellino

CARPI SAMBENEDETTESE 1-0

CARPI (4-3-2-1) Nobile; Rossoni(9’st Pellegrini), Sabotic, Ligi, Sarzi Puttini; Saber(44’st Boccacini), Fofana(9’st Simonetti), Saric; Maurizi, Jelenic(44’st Lomolino); Biasci(44’st Carletti). A disp. Rossini, Carta, Varoli, Pellegrini,Van der Heijden, Clemente, Mastaj,Tommasone. All. Riolfo.
SAMBENEDETTESE (4-3-3) Santurro; Rapisarda, Carillo(28’pt Di Pasquale), Biondi, Gemignani; Gelonese, Angiulli, Frediani(39’st Piredda); Volpicelli(25’st Di Massimo), Cernigoi, Orlando. A disp. Raccichini, Fusco, Trillò, Zaffagnini, Miceli, Bove, Brunetti, Garofalo, Panaioli. All. Montero.
ARBITRO Miele di Nola
RETI: 26’st Maurizi (C) AMMONITI: Ligi (C), Montero (allenatore,S), Gelonese (S), Maurizi (C) ESPULSI: Di Massimo (S)
NOTE: 2 minuti di recupero primo tempo, 4 minuti di recupero nel secondo tempo. Paganti 586, abbonati 734, incasso totale 8806,42 euro