Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Luciano Pavarotti, Comunale esaurito per il concerto alla memoria / FOTO

Volti noti, politici e amici di briscola per ricordare il Tenorissimo a 11 anni dalla sua scomparsa

di VINCENZO MALARA
Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2018 alle 07:40
Cristina Pavarotti al Comunale per omaggiare il padre (foto Fiocchi)

Modena, 5 settembre 2018 - Tutto esaurito il Teatro Comunale di Modena per il primo dei tre concerti in memoria di Luciano Pavarotti. Stasera è andato in scena lo ‘Stabat Mater’ di  Gioachino Rossini. Si è trattato del primo dei tre appuntamenti per ricordare il Tenorissimo nell'undicesimo anno dalla sua morte.

LEGGI ANCHE Intervista alla prima moglie Adua

Una serata magica e di grande musica: sul palco l'Orchestra Filarmonica diretta da Gianluigi Gelmetti e il coro della Fondazione Teatro Comunale (diretto da Stefano Colò) con voci il soprano Eleonora Buratto, Marianna Pizzolato (mezzosoprano); Celso Albelo (tenore) e Michele Pertusi (basso). Tanti i volti noti (FOTO) e le autorità arrivate a un Comunale strapieno tra cui il sindaco Muzzarelli e alcuni assessori.

Non mancano gli amici di una vita, come i mitici compagni di briscola Giulio Bonacini e Luciano Ghelfi: "Era doveroso essere qui. Avremmo preferito vederlo ancora sul palco ma è come se fosse ancora tra noi. Un ricordo di Luciano? Voleva che parlassimo solo in dialetto". Presente anche una delle figlie del Maestro, Cristina: "Sono qui per omaggiare papà". 

Domani sera, 6 settembre, è in programma il secondo concerto (il terzo sarà il 12 ottobre) con il pianista Stefano Bollani che renderà omaggio a Pavarotti con una serie di fantasie musicali classiche e moderne. 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.