Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Motor Valley Fest 2022 a Modena: programma e date

L'appuntamento è da giovedì 26 a domenica 29 maggio. Tante le iniziative, tra cui la Mostra Formula Modena

24 mag 2022
chiara dall' angelo
Cosa Fare
featured image
Motor Valley Fest 2022 a Modena dal 26 a 29 maggio
featured image
Motor Valley Fest 2022 a Modena dal 26 a 29 maggio

Modena, 24 maggio 2022 - Al via a Modena la quarta edizione di Motor Valley Fest, che si svolgerà da giovedì 26 a domenica 29 maggio con il titolo “The Art of Innovation”. Il tema di quest'anno sarà lo sguardo al futuro e all’innovazione tecnologica, senza dimenticare le radici nella storia e nella tradizione di un territorio che coniuga da sempre la passione per la meccanica con il gusto per la bellezza, creando auto e moto che hanno saputo sfidare il tempo e rappresentano autentiche opere d’arte in movimento.

La manifestazione prevede convegni e tavole rotonde con i rappresentanti delle principali case motoristiche, confronti con start-up e mondo universitario, esibizioni negli autodromi, parate di auto d’epoca, esposizioni di vetture e mostre, visite ai musei, spettacoli teatrali e film, iniziative per i bambini sull’educazione stradale, aperture straordinarie di negozi e locali nel centro cittadino e, nella giornata di sabato, l'evento Notte di Luna, dedicato ai motori.

Motor Valley Fest 2022: il programma 

Ci saranno eventi in tante piazze del centro storico e, come da tradizione, nel cortile d’onore del Palazzo Ducale, dove si sta allestendo il Villaggio Motor Valley con l’esposizione di modelli dei più prestigiosi marchi della terra dei motori (Ferrari, Maserati, Pagani, Lamborghini, Ducati, Dallara) e dei quattro autodromi regionali. Nei cortili interni, inoltre, il circolo della Biella propone un’esposizione dei suoi mezzi storici.

In piazza Roma sono in programma sfilate di auto storiche e presentazioni, mentre in piazza Torre si potrà fare un tuffo nel passato delle quattro ruote grazie all’operazione di restauro “Restomod” su una vettura Maserati, a cura di Tomaso Trussardi. Il progetto “Restomod” Maserati 3200 Gt riunisce i tre attori principali del Fest: le Università, gli operatori del settore e i grandi brand.

Ancora Maserati in piazza XX Settembre, Pagani in piazza Mazzini e stand Bugatti in piazza Matteotti (“La storia non scompare”). Altre esposizioni saranno in diversi luoghi della città, tra cui anche il parco Ferrari, dove si terrà una festa nella Torretta dell’ex autodromo.

Alla chiesa San Carlo Modenamoremio, invece, sarà proposta la mostra “Punti incrociati: moda, motori e design”.

All’Autodromo, invece, è in agenda “PenskeCars Test Drive Experience”, che prevede degli imperdibili test drive con macchine uniche.

Altre iniziative sono previste anche nei musei del circuito Motor Valley e poi a Maranello, Fiorano, Formigine, Nonantola e Campogalliano.

Il convegno 

Il convegno inaugurale dell'edizione 2022 dell'evento si terrà giovedì 26 maggio dalle 9.30 al Teatro comunale di Modena e ospiterà relatori internazionali e rappresentanti delle principali case motoristiche del territorio. Gli argomenti trattati riguarderanno le innovazioni nel campo della mobilità, con uno sguardo rivolto al presente dell’elettrico e al futuro del metaverso. 

Dopo i saluti istituzionali sono previsti i Keynote speeches internazionali su “Mobility & automotive trend per la tecnologia e la customer experience per il settore delle high performance car”. Poi, seguirà la tavola rotonda dedicata a “Sfide e opportunità per continuare ad essere leader nell''high performance driving experience' e la comunicazione del domani”.

Altri incontri di approfondimento si svolgeranno, tra giovedì e sabato, nella sede di Motor Valley Accelerator presso Unicredit, in via Selmi 19, con attenzione all’evoluzione tecnologica nel settore automotive (infrastrutture, finanziamenti, materiali “green” e sostenibilità, carburanti, aftermarket, assistenza, nuovi skills richiesti ai professionisti, cybersecurity).

Il Laboratorio aperto di viale Buon Pastore ospiterà, nelle giornate di giovedì e venerdì, Innovation & Talents con le università regionali del Muner (Motorvehicle University of Emilia-Romagna) e altri atenei nazionali e internazionali, oltre a 40 start up, incubatori e il Motor Valley Accelerator, il primo acceleratore verticale legato al mondo dell’automotive. Innovation & Talents rappresenta un’occasione unica per le aziende del comparto automotive per confrontarsi con studenti universitari provenienti da tutta Italia.

In programma anche un workshop (venerdì alle 18, chiostro San Geminiano), promosso da Cni Ecipar, dedicato a “Motori, una questione di: storia, innovazione, cultura e territorio”.

Prevista anche un’esposizione di auto storiche tra le quali la Maserati A6 1500, la prima vettura stradale del marchio, di cui ricorre quest’anno il 75esimo anniversario.

La Terra dei motori significa anche turismo e Piacere Modena approfondisce il tema con un seminario (venerdì, alle 15, sala Leonelli della Camera di commercio) su “Emilia-Romagna e turismo internazionale: sinergie e punti di forza tra Motor e Food Valley”.

"Formula Modena" al Museo

Nell’atrio del Palazzo dei Musei di Modena si terrà la mostra "Formula Modena", da giovedì 26 a domenica 29 maggio. Qui la tecnologia e il design del ‘900, all’insegna della velocità e del rombo dei motori, incontreranno storia e cultura. Infatti, si potranno ammirare sei auto da sogno prodotte a Modena negli anni Cinquanta e Sessanta e che hanno ottenuto successi internazionali, con opere dell’artista Alessandro Rasponi a fianco di ogni vettura.

Si tratta di una selezione di Ferrari e Maserati di Formula 1, della collezione del Museo dell’auto di Torino, e di due Maserati della collezione Umberto Panini. Realizzata grazie alla disponibilità del Palazzo dei Musei e delle Gallerie Estensi, l’esposizione comprende la Ferrari 500 F.2 (1952), la Ferrari 246 F.1 (1960), la Ferrari 156 F.1 (1963), la Maserati 250 F1 (1954), la Maserati 250 F.1 (1957) e la Maserati 420M 58 Eldorado Formula Indianapolis (1958).

Si tratta di auto che hanno vinto molti Gran premi e stravinto campionati mondiali, ritenute all'epoca imbattibili dagli esperti, e belle anche agli occhi dei non addetti ai lavori. Sono state guidate da autentici idoli dei tifosi come Fangio, Ascari, Sterling Moss, Farina e molti altri.

Kart elettrici per bambini 

Nel parcheggio del Pala Molza ci sarà un'iniziativa di Aci Modena legata all'educazione alla sicurezza stradale: si tratta di un'attività gratuita a cui potranno partecipare bambini dai 6 ai 10 anni. L’appuntamento con “Karting in piazza” è sabato 28 maggio, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 18, e domenica 29, dalle 9.30 alle 12.30.

Le iscrizioni dei piccoli piloti si raccolgono on line.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?