La motor valley romba a Modena
La motor valley romba a Modena

Modena, 15 maggio 2019 - Motori più che caldi, e un super ospite per l’atteso debutto del Motor Valley Fest, il festival ‘diffuso’ che, dopo anni di Motor Show a Bologna, si appresta a raccogliere l’eredità motoristica dell’Emilia-Romagna coltivata nella sua motor valley. Tutto il territorio si prepara ad accogliere il Fest spalancando le porte a visitatori, appassionati e turisti. E, secondo le indiscrezioni, anche a un big del settore: il presidente di Fca, Fca Italy e Ferrari John Elkann. La sua presenza ha trovato conferme in ambienti vicini all’Accademica militare, dove si taglierà il nastro della manifestazione, anche se per ora Comune e organizzatori non confermano. Sarà dunque Elkann ad ‘accendere’ idealmente il motore del Fest, che fra l’altro fin dalla sua prima edizione è riuscito ad assicurarsi la presenza dei marchi del gruppo Fca a partire da Maserati. E domani, giornata scandita dal seminario sullaguida autonoma all’ex Amcm, è atteso anche il ministro Danilo Toninelli.

Motor Valley Fest: strade chiuse e divieti di sosta

La mattinata parte con il convegno ‘Il futuro dell’automotive’, in programma dalle 10 al teatro comunale Luciano Pavarotti. Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, il governatore Stefano Bonaccini e il rettore Angelo Oreste Andrisano accoglieranno protagonisti della motor valley come Andrea Pontremoli, amministratore delegato e general manager di Dallara, Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato di Lamborghini, Harald Wester, amministratore delegato di Maserati, Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Motor, Florian Herrmann, responsabile divisione New mobility dell’stituto Fraunhofer, e Paolo Scudieri, ceo Adler-Pelzer Group e presidente Anfia.

Terminato il convegno, il taglio del nastro del Motor Valley Fest è, con Elkann, alle 12.30 all’interno del ‘villaggio motor valley’ nella cornice del cortile d’onore del Palazzo ducale, sede dell’Accademia militare, che fra l’altro aprirà le proprie porte al pubblico il giorno dopo. Intanto, fioccano le iniziative programmate in vista dell’evento motoristico: fino a domenica, ad esempio, il sito Unesco di piazza Grande si prepara ad accogliere visitatori e turisti a suon di aperture straordinarie. Il Comune offre poi una serie di parcheggi per oltre 5.000 posti auto, con navette per garantire sabato e domenica collegamenti gratuiti con il centro storico, dove si svolge il festival diffuso, e la zona dell’autodromo per i Motor 1 days.

Definito anche il fronte parcheggi e navette. Sono oltre 5mila i posteggi a disposizione con collegamenti gratuiti per centro storico e Autodromo. La polizia municipale sarà impegnata in attività di viabilità legate alla manifestazione, nei diversi turni con 68 operatori in servizio oggi, 88 sabato e 64 domenica. Diversi i divieti di sosta previsti nel cuore cittadino fino a domenica, in particolare in via Tre Febbraio, piazzale Molza, via Monte Kosika, via De Correggi e in via Scudari.

vi. ma.