Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Radio Bruno Estate 2018 a Carpi, piazza Martiri si prepara

Giovedì 19 luglio grande spettacolo gratuito all'insegna della musica. Sul palco, tra gli altri,  Luca Carboni, Ghali, Giusy Ferreri, Benji & Fede

di SILVIA SARACINO
Ultimo aggiornamento il 17 luglio 2018 alle 15:50
Luca Carboni sarà tra gli ospiti del Radio Bruno Estate

Carpi, 17 luglio 2018 - Luca Carboni, Ghali, Giusy Ferreri, i Pooh, Ghali, Benji & Fede. Sono solo alcuni degli artisti che giovedì 19 luglio saliranno sul palco del Radio Bruno Estate in piazza Martiri a Carpi, la città natale della famosissima radio. Dopo quattro anni di assenza il Radio Bruno torna a Carpi per uno spettacolo gratuito che vedrà alternarsi tanti cantanti presentati da Alessia Ventura ed Enzo Ferrari, con l'incursione della divertente strana coppia di Radio Bruno, Enrico Gualdi e Sandro da Mura. 

Dal 1993 ad oggi l'evento è via via cresciuto tanto da rappresentare uno degli appuntamenti musicali più importanti dell'estate italiana e quest'anno debutterà anche a  Milano e Cremona dove l'emittente più ascoltata dell'Emilia Romagna sta conquistando nuove frequenza. 

Il ritorno a Carpi ha anche un significato profondo legato al terremoto che ha colpito anche la città dei Pio: l'ultima  volta che  il Radio Bruno estate ha riempito piazza Martiri era il 2014 e il Duomo era ancora transennato per i pesanti danni causati dal sisma. Il Duomo non è più avvolto da ponteggi ma, a differenza di quattro anni fa, ci saranno le transenne dovute alle misure di sicurezza della cosiddetta circolare Gabrielli: potranno accedere all'area spettacoli 12mila e 500 persone, l'ingresso sarà aperto solo dal lato della chiesa (a partire dalle ore 16) e controllato da steward che consegneranno un tagliando e controlleranno borse e oggetti portati dagli spettatori. Misure che gravano anche sui costi organizzativi.

"Ogni data è unica e comporta uno sforzo organizzativo ed economico notevole - spiega Gianni Prandi ideatore dell'evento e patron dell'emittente - ma l'obiettivo è realizzare ancora una volta una grande festa che avvicinerà gli artisti e le voci di Radio Bruno al proprio pubblico". 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.