Quotidiano Nazionale logo
18 mar 2022

A Fiumalbo proteste per il semaforo "Frana, aspettiamo i lavori da 3 mesi"

Da quasi tre mesi il transito sulla strada statale 12 ‘via Giardini’ tra Pievepelago è Fiumalbo è rallentato da un semaforo in un tratto dove a fine 2021 cadde del pietrame dalla sponda sovrastante. Essendo l’unica strada di collegamento tra il modenese e la Toscana tramite il passo dell’Abetone, è una via molto trafficata, specie da sciatori che scelgono la zona del Cimone, oltre che da tutti gli abitanti della zona. Dato che l’intervento di messa in sicurezza appare di importo limitato, gli utenti stanno chiedendo sempre più pressantemente all’Anas di effettuare i lavori e togliere il semaforo. Era la sera del 28 dicembre quando sul lato a monte della strada si ebbe uno smottamento di un masso e di pietrisco, fortunatamente senza danni agli automobilisti che riuscirono ad evitare gli ostacoli. Fu istituito allora il senso unico alternato, con un semaforo che dapprima suscitò proteste per i lunghi tempi d’attesa, poi ridotti. Sui social impazzano sempre più i commenti. "Per pulire la scarpata – dice un fiumalbino – basterebbe una mezza giornata con due operai con un piccone! Ci porteremo avanti il semaforo per tutta l’estate?". "L’Anas paga il noleggio di un semaforo - aggiunge un pievarolo - ma se scendono massi non è col senso unico alternato che si mettono in sicurezza gli automobilisti: si interviene subito con l’intervento necessario. E’ normale pretendere maggiore efficienza, considerato che a monte non c’è una scogliera ma solo un leggero pendio ben assestabile". Un’altra problematica che emerge da utenti ed esperti del settore è la segnaletica su questa strada, con varie segnalazioni di cartelli mal posizionati (alcuni non visibili dietro a piante) ed altri superati dalla nuova viabilità ma non ancora sostituiti.

g.p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?