Addio Loris, Avis in lutto "Volontario instancabile"

Zocca, Casagrandi è stato per decenni punto di riferimento per l’associazione. Organizzava eventi in cerca di nuovi iscritti oltre a tornei di calcio e beach volley.

Addio Loris, Avis in lutto  "Volontario instancabile"
Addio Loris, Avis in lutto "Volontario instancabile"

Un’altra parte di Zocca se ne è andata. Si è spento giovedì scorso Loris Casagrandi Bagnaroli, 74 anni, figura di spicco nel mondo del volontariato e anche del calcio. Ha lasciato la moglie Elvira e le figlie Federica e Francesca, le sorelle, i generi e nipoti. I funerali si svolgeranno oggi, alle 15.15, nella chiesa parrocchiale di Zocca, dove, ieri sera, è stato recitato il santo rosario molto partecipato. "Un uomo di Zocca, dalla testa ai piedi, un uomo che ha vissuto la piazza, e che sulla piazza si è guadagnato la stima e l’affetto di un paese intero. Un uomo che amava la vita, la sua famiglia, curioso, pronto a non perdere mai, né un attimo di felicità, né l’ultimo valzer. Che conosceva il significato della condivisione", ha scritto su Facebook Michela ricordando l’amico. Numerosi i messaggi di cordoglio apparsi ieri sui social e nel sito delle onoranze funebri Riva. Vasto il suo curriculum nell’ambito dell’Avis della quale è infatti volontario e dirigente a livello locale, provinciale e regionale. Volontario dell’Avis di Zocca dalla metà degli ‘70, ne è poi stato segretario dal 1981, presidente dal 1990 sino al 1996, e consigliere fino a oggi. "Dirigente appassionato e capace dotato di una instancabile anima organizzativa, Casagrandi è stato il punto di riferimento imprescindibile a livello locale e provinciale dei principali eventi dell’associazione – ha scritto l’Avis provinciale –. Anche grazie al suo impegno insieme agli avisini di Zocca, Avis è stata sempre presente alle principali manifestazioni locali cercando, ogni volta, di raccogliere nuove adesioni. A livello provinciale è stato tra i fautori della presenza avisina in montagna, oltre che organizzatore dei tornei di calcio provinciali e delle 12 edizioni del torneo di beach volley nazionale di Rimini. Immancabili le sue presenze alla Pesca Gigante alla Festa del PD. Attivissimo organizzatore, era lucidissimo nel trovare le soluzioni a ogni problema, grazie al suo carattere gioviale ed empatico". È stato impegnato anche del mondo del calcio zocchese dove ha militato, poi seguito le squadre soprattutto in categoria Amatori.

w.b.