Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 dic 2018

Modena, trovata senza biglietto aggredisce il controllore sul treno

La giovane è stata portata in caserma dai carabinieri, ma non si è calmata. Necessario l’intervento del 118 per sedarla

31 dic 2018
emanuela zanasi
Polizia e Carabinieri in stazione delle Ferrovie dello Stato a Modena
Serata impegnative per le forze dell’ordine in servizio presso la stazione dei treni di Modena
Polizia e Carabinieri in stazione delle Ferrovie dello Stato a Modena
Serata impegnative per le forze dell’ordine in servizio presso la stazione dei treni di Modena

Modena, 31 dicembre 2018 - Offese, aggressioni, insulti. La vita dei controllori dei treni non è affatto facile, lo dimostrano i numerosi episodi di violenza verbale e purtroppo anche fisica che regolarmente si ripetono sui convogli di tutta Italia. E’ una sorta di battaglia quotidiana quella che devono affrontare gli addetti ai lavori e la tranquilla routine del pacato signore in dvisa che chiede il biglietto a viaggiatori educati e composti è spesso un lontano ricordo. Ne sa qualcosa il controllore del treno diretto a Milano vittima di una vera e propria aggressione fisica da parte di una ragazza africana la cui identità è ancora in corso di accertamento. E’ accaduto l’altra notte a Modena sul treno diretto a Milano. La giovane stava viaggiando senza biglietto e alla richiesta di regolarizzare la corsa ha dato in escandescenze aggredendo il controllore sotto gli occhi allibiti degli altri passeggeri. Il treno giunto alla stazione di Modena ha atteso l’arrivo dei carabinieri chiamati per risolvere una situazione che si presentava sempre più complicata.

Nemmeno la vista delle divise ha però placato la ragazza che ha continuato a scalciare e ad urlare. I militari hanno così deciso di portarla in caserma per identificarla in quanto non aveva con sè documenti ma anche all’interno della sede dell’Arma la ragazza non ne voleva sapere, continuava a dare di matto danneggiando persino la fotocopiatrice. A quel punto non c’era altra scelta che chiamare il 118 . I medici hanno così provveduto a sedarla. La giovane ha prima detto di essere nigeriana poi ghaense, insomma oltre all’età apparente compresa tra i 20 e i 25 anni poco ancora si sa sulla sua identità che sarà forse svelata dalle impronte digitali. La ragazza è stata nel frattempo denunciata per resistenza.

Sempre la stessa notte il treno diretto a Modena da Bologna ha dovuto fermarsi a lungo alla stazione di Castelfranco Emilia perché anche in questo caso un passeggero ‘portoghese’ si rifiutava di pagare il biglietto della corsa. Nulla contavano le insistenze del controllore affinché scendesse alla stazione successiva. Giunti a Castelfranco sono intervenuti i carabinieri e a quel punto l’uomo, un nigeriano di circa 30 anni si è convinto a scendere dal treno con buona pace di tutti gli altri passeggeri costretti alla lunga e imprevista attesa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?