Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Al parco XXII Aprile un ’biomarket’ all’aperto

E’ uno dei 13 interventi per l’area nord finanziati nell’ambito del Pinqua. In programma anche la riqualificazione dell’anfiteatro

Un’immagine estiva del parco XXII Aprile.
Un’immagine estiva del parco XXII Aprile.
Un’immagine estiva del parco XXII Aprile.

Sono state indette da Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa del ministero dell’Economia, le gare per la realizzazione dei primi sei interventi nell’area nord di Modena ammessi a finanziamento nell’ambito del Pinqua per quasi 2 milioni di euro. Gli interventi, che rientrano nel progetto ’Modena. Abitare dopo la pandemia: la città nel quartiere’, sono infatti finanziati con il Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare del ministero per le Infrastrutture e la Mobilità sostenibili (Mims) nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e Invitalia, in collaborazione con il ministero e con Anci, supporta i comuni nelle procedure per accelerare la realizzazione degli interventi di edilizia residenziale pubblica previsti, con l’obiettivo di ridurre le difficoltà abitative e riqualificare le aree degradate e una attenzione particolare all’innovazione verde e alla sostenibilità.

Dei 13 interventi previsti con il Pinqua nell’area nord di Modena, quelli di cui è stata pubblicata la gara per progettazione, direzione lavori, sicurezza e realizzazione interventi riguardano la riconnessione e il potenziamento delle reti di mobilità sostenibile nell’area ferroviaria nord (per un valore di 693 mila euro), la realizzazione al parco XXII Aprile di un biomarket all’aperto (217 mila euro), di un intervento di adeguamento illuminotecnico (84 mila euro) e della riqualificazione dell’area anfiteatro e percorsi adiacenti l’asse del lagocanale (293 mila euro), la realizzazione di un hub di scambio intermodale all’ex Mercato Bestiame (480 mila euro) e la realizzazione di un impianto di videosorveglianza presso i quartieri Sacca e Crocetta (87 mila euro). L’Agenzia ha indetto quattro procedure di gara per l’aggiudicazione di accordi quadro multilaterali rispettivamente per la nuova edificazione, ristrutturazione e riqualificazione di edifici pubblici residenziali e non, per il restauro, riqualificazione e manutenzione di immobili pubblici sottoposti a tutela, per la realizzazione di interventi relativi alla mobilità, inclusa quella ciclabile, e per la rigenerazione di aree e spazi pubblici. Le aziende interessate potranno presentare domanda entro il 19 maggio dalla piattaforma telematica di Invitalia dove sono disponibili tutti i materiali.

I 13 interventi finanziati dall’Unione europea attraverso Next Generation EU con il Pinqua nell’area di Modena nord per complessivi 14 milioni 300 mila euro, sono volti alla rigenerazione di un’ampia fascia urbana compresa tra il comparto Nonantolana, il comparto ex Consorzio agrario, il comparto ex Mercato bestiame con via Finzi e la tangenziale, nell’ambito del progetto sviluppato dal Comune per un valore complessivo di 36 milioni di euro. I costi eccedenti sono finanziati con risorse comunali o degli altri soggetti pubblico-privati coinvolti. I nuovi interventi si affiancheranno in modo coordinato a quelli già attivati nell’area con il Progetto Periferie e consentiranno di mettere a disposizione 119 alloggi, rinnovare spazi pubblici, con attenzione all’illuminazione e alla videosorveglianza, oltre che potenziare la mobilità sostenibile.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?