Alcolici fuori orario e musica alta, gestori sanzionati

I titolari di tre locali sono stati sanzionati dalla polizia locale per violazioni come musica a tutto volume senza autorizzazione e vendita di alcol oltre gli orari consentiti. Le sanzioni ammontano a più di 16 mila euro.

Musica a tutto volume e senza autorizzazione e vendita di alcol oltre gli orari consentiti. E’ a causa di queste violazioni che i titolari di tre locali sono stati sanzionati dalla polizia locale. Gli agenti si sono infatti "mimetizzati" in borghese tra gli avventori notturni di alcuni locali per poi identificarsi come agenti e quindi controllare e sanzionare gli esercizi sottoposti ad accertamento. Le violazioni riscontrate hanno riguardato principalmente diffusione non autorizzata di musica e vendita di alcolici fuori dagli orari consentiti. Cinque, in tutto, i locali controllati e in tutti gli esercizi sono state riscontrate irregolarità di carattere amministrativo, per un totale di sanzioni che supera i 16 mila euro. L’attività è scattata nella notte tra venerdì e sabato in centro storico. In via Gallucci il titolare di un esercizio di vicinato, cittadino del Bangladesh è stato sanzionato per la vendita di alcolici oltre l’orario consentito. Altri provvedimenti hanno invece riguardato la diffusione di musica senza le necessarie autorizzazioni sempre in zona Gallucci, in un bar che proponeva musica nonostante la richiesta di riproduzione fosse stata respinta dall’Ufficio impatto ambientale del Comune. Alcune segnalazioni notturne alla Sala operativa hanno poi comportato il controllo di un locale adiacente via Emilia centro. Una volta sul posto, gli operatori hanno constatato la presenza di ben due impianti attivi di filodiffusione, sia interno che esterno, accompagnati pure dai canti degli avventori. Dal controllo l’esercente è risultato privo di autorizzazioni