Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 dic 2016

Ecco il calendario del Pettirosso: «Aiutateci a salvare gli animali»

Il centro non nasconde difficoltà economiche per l’assenza di convenzioni con le istituzioni. Banchetti in centro a Modena

11 dic 2016
Il sisma che ha devastato la bassa modenese e ferrarese ha fatto una "ecatombe di rondini e rondoni. Una intera generazione biologica è sparita". Lo spiega all'ANSA Piero Milanin responsabile del centro di recupero della fauna selvatica Il Pettirosso di Modena. "Sono venuti giù i palazzi dei centri storici, chiese e torri, i merli dei castelli. Tutti punti privilegiati dalle rondini e dai rondoni per nidificare. Per giunta è successo in un periodo dove le uova vengono deposte o sono appena nati i piccoli. Aggiungete che, come è accaduto alle persone, il terremoto ha sorpreso gli uccelli mentre dormivano. Sono rimasti tutti lì sotto". Grazie alle chiamate dei cittadini, una decina tra rondini e rondoni sono stati salvati e portati al centro. "La cosa bella é che ci hanno chiamato persone vittime del terremoto - spiega Milani -: anche se sono sfollati e hanno i loro problemi ben più gravi, hanno comunque pensato a salvare le rondini". ANSA/ Piero Milani Il Pettirosso -EDITORIAL USE ONLY  Mi avvisate se le mettete on line? Ci tengono molto!  ----- Messaggio originale ----- Da: Piero Milani <pieromilani@libero.it> A: Bentivogli Giorgia Inviato: Mon May 21 23:56:36 2012 Oggetto: Invio in corso posta elettronica: emergenza rondini del terremoto (20).JPG, emergenza rondini del terremoto (49).JPG, emergenza rondini del terremoto (6).JPG, emergenza rondini del terremoto (7).JPG, emergenza rondini del terremoto (8).JPG  numerose le chiamate dalle zone colpite soccorritori e popolazione colpita restano sensibili a questi animaletti i quali hanno perso anche loro la casa. se ti interessa il mio cell 3398183676 ciao
Uccellini salvati dal Pettirosso
Il sisma che ha devastato la bassa modenese e ferrarese ha fatto una "ecatombe di rondini e rondoni. Una intera generazione biologica è sparita". Lo spiega all'ANSA Piero Milanin responsabile del centro di recupero della fauna selvatica Il Pettirosso di Modena. "Sono venuti giù i palazzi dei centri storici, chiese e torri, i merli dei castelli. Tutti punti privilegiati dalle rondini e dai rondoni per nidificare. Per giunta è successo in un periodo dove le uova vengono deposte o sono appena nati i piccoli. Aggiungete che, come è accaduto alle persone, il terremoto ha sorpreso gli uccelli mentre dormivano. Sono rimasti tutti lì sotto". Grazie alle chiamate dei cittadini, una decina tra rondini e rondoni sono stati salvati e portati al centro. "La cosa bella é che ci hanno chiamato persone vittime del terremoto - spiega Milani -: anche se sono sfollati e hanno i loro problemi ben più gravi, hanno comunque pensato a salvare le rondini". ANSA/ Piero Milani Il Pettirosso -EDITORIAL USE ONLY  Mi avvisate se le mettete on line? Ci tengono molto!  ----- Messaggio originale ----- Da: Piero Milani <pieromilani@libero.it> A: Bentivogli Giorgia Inviato: Mon May 21 23:56:36 2012 Oggetto: Invio in corso posta elettronica: emergenza rondini del terremoto (20).JPG, emergenza rondini del terremoto (49).JPG, emergenza rondini del terremoto (6).JPG, emergenza rondini del terremoto (7).JPG, emergenza rondini del terremoto (8).JPG  numerose le chiamate dalle zone colpite soccorritori e popolazione colpita restano sensibili a questi animaletti i quali hanno perso anche loro la casa. se ti interessa il mio cell 3398183676 ciao
Uccellini salvati dal Pettirosso

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?