Appello delle istituzioni: "Costruire un dialogo per aiutare le aziende ad investire e crescere"

Il sindaco di Maranello, Zironi: "La sostenibilità vada di pari passo col sociale". Massimo Mezzetti: "Progetto avvenieristico che fa ben sperare per il futuro".

Appello delle istituzioni: "Costruire un dialogo per aiutare le aziende ad investire e crescere"

Appello delle istituzioni: "Costruire un dialogo per aiutare le aziende ad investire e crescere"

"Bisogna riuscire a costruire un dialogo e una collaborazione tale che consenta alle aziende di svilupparsi e investire massimizzando gli effetti positivi per il territorio. I temi legati alla sostenibilità ambientale devono andare di pari passo alle iniziative concrete di sostenibilità sociale. Con Ferrari questo dialogo con le istituzioni locali è aperto da sempre. E la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha segnato un altro tassello importante di questa collaborazione". A dirlo, al termine della visita del Capo dello Stato allo stabilimento e-building di Ferrari, è il sindaco di Maranello Luigi Zironi. "È un onore che la prima carica dello Stato accetti un invito a venire a testimoniare la vicinanza delle istituzioni alle imprese che continuano a investire in ricerca per trovare sempre nuove soluzioni in un settore in grande cambiamento" ha aggiunto Zironi.

La Motor Valley, infatti, non è solto l’esaltazione di un concentrato di imprese che si riversano lungo la via Emilia, ma è la valorizzazione dei tanti protagonisti - pubblici e privati - che fanno di questo territorio un ‘caso’ unico al mondo.

"Consolidare il rapporto tra aziende e territorio è fondamentale per la crescita e la competitività ed è proprio quello che Ferrari sta facendo, rafforzando la sinergia con le istituzioni per essere sempre parte attiva nei processi di sviluppo della comunità di Maranello e di tutto il modenese" commenta il presidente della Provincia di Modena, Fabio Braglia, che ieri ha accolto il presidente della Repubblica assieme alla vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Irene Priolo. "Il compito delle istituzioni - insiste Braglia - è quello di favorire sempre di più questi processi, promuovendo politiche virtuose che incentivino il radicamento di queste aziende, perché siamo pienamente consapevoli che il nostro patrimonio di conoscenze e competenze sia un valore aggiunto insostituibile".

L’attenzione al territorio è il chiodo fisso dei vertici di Ferrari che anche ieri hanno ribadito tutto l’interesse e l’impegno di investire e partecipare attivamente allo sviluppo di Maranello e dell’intera provincia. A stringere la mano di Mattarella anche il neosindaco di Modena, Massimo Mezzetti, che ribadisce l’attenzione delle istituzioni nei confronti di imprese del territorio.

"L’e-building che ci è stato presentato è un progetto avveniristico, che guarda non solo al presente ma anche al futuro. È una bella rassicurazione vedere che imprese del calibro di Ferrari fanno investimenti per stare al passo con le grandi evoluzioni del settore e, soprattutto, per essere preparati alle sfide futuro. E lo fanno stando ben ancorati a questo territorio nel quale sono nate e si sono sviluppate - spiega Mezzetti -. Ci piacerebbe vedere lo stesso impegno anche da parte di altre case automobilistiche della nostra provincia, come per esempio Maserati, per la quale abbiamo forti preoccupazioni dopo le ultime decisioni prese dai vertici del gruppo".

Paolo Tomassone