Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 mag 2022

Apre il ’Care Residence’ intitolato a Isa Bertolini

La struttura, dedicata a persone fragili, porta il nome dell’indimenticata caposala. Bellelli: "Struttura vocata a curare come ha fatto lei per intere generazioni"

29 mag 2022
Il taglio del nastro
Il taglio del nastro
Il taglio del nastro
Il taglio del nastro
Il taglio del nastro
Il taglio del nastro

Un lungo applauso e molte lacrime di commozione hanno accompagnato ieri mattina l’inaugurazione del complesso socioassistenziale di via Nuova Ponente 2, il ‘Care Residence’ intitolato alla memoria di Isa Bertolini, storica caposala dell’ospedale Ramazzini nonché colonna portante dell’Amo (di cui è stata tra le fondatrici nel 1996) e del volontariato locale, prematuramente scomparsa nei primi mesi della pandemia. "A Isa piaceva fare le cose insieme – ha affermato commosso il sindaco Alberto Bellelli – e siamo certi che questo luogo di cura, frutto del lavoro di tanti, le sarebbe molto piaciuto. Per questo abbiamo deciso di intitolarle una struttura vocata a curare, come lei ha curato e accudito diverse generazioni di carpigiani". Il complesso prevede tre edifici e un’ampia area verde, dedicati alle persone fragili, grazie a due centri diurni per anziani e 14 appartamenti. Un’opera costata 4.300.000 euro, dei quali metà del Comune, 900mila della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, 431mila della Croce Rossa Italiana, 232mila dalla Regione e 264mila dall’ASP Terre d’Argine che gestirà il complesso. Dei 14 appartamenti, 11 saranno destinati ad anziani parzialmente autosufficienti; gli altri tre appartamenti (uno doppio), denominati ‘Casa del sorriso’ e gestiti dalla fondazione ‘Progetto per la vita’ onlus, saranno utilizzati per l’autonomia delle persone con disabilità. Primi ospiti già in giugno. All’inaugurazione, coordinata dall’assessore a Sanità e Sociale Tamara Calzolari, hanno preso parte il sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Davide Baruffi, il presidente della Fondazione CRC Corrado Faglioni, l’amministratore unico di ASP Cristiano Terenziani, Fabrizio Fantini per il Comitato Regionale della Croce Rossa e monsignor Ermenegildo Manicardi. "Stiamo indicando una direzione al Paese e non mi stupisco che parta proprio da Carpi" ha detto Baruffi.

Maria Silvia Cabri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?