Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

"Attesa infinita per la bretella autostradale Ma il futuro è il trasporto su rotaia"

Malgrado i passi avanti, c’è ancora grande consumo di suolo e lunghe file di tir

Purtroppo sono ancora tante le questioni da risolvere e gli ultimi risvolti geopolitici ce lo ricordano.

Innanzitutto, malgrado i passi avanti che sono stati fatti, ancora grande è il consumo di suolo che richiedono le nostre industrie: arrivando in macchina o in treno a Sassuolo si costeggiano per alcuni chilometri distese di capannoni e imballaggi in plastica, oltre alle lunghissime file di Tir che trasportano materiale e prodotti finiti.

A tal proposito, negli ultimi anni ci sono state varie richieste per la costruzione di una bretella autostradale di 15 km per velocizzare il traffico: è stato dimostrato però che il risparmio di tempo sarebbe solo di qualche minuto, al costo di asfaltare circa 400.000 m di campagna.

Al contrario, si dovrebbe andare verso il trasporto su rotaie piuttosto che favorire quello su gomma.

Grazie alle interviste, abbiamo scoperto che la maggior parte dell’argilla utilizzata proviene dall’Ucraina. Ciò, insieme al continuo bisogno di gas proveniente dall’Europa orientale, ha causato il blocco di tante aziende locali che avrebbero rischiato di non poter sostenere i costi di produzione. Quindi la soluzione è stata quella di spegnere i forni.

L’ambiente respira, l’economia ansima.

Classe 2^ E,

scuola Cavedoni di Sassuolo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?