La gita è partita con due ore di ritardo e con un autista sobrio
La gita è partita con due ore di ritardo e con un autista sobrio

Carpi (Modena), 11 gennaio 2019 - Dovevano partire per la gita scolastica ma l’autista del pulmino era ubriaco e la società ha dovuto chiamare un sostituto. É successo ieri mattina alle scuole elementari Da Vinci in via Giusti. Le insegnanti avevano organizzato una gita a Bologna con i bambini di una classe terza e per il trasporto si sono rivolti ad una società privata, non legata al Comune.

Partenza programmata di prima mattina, i genitori hanno portato i figli davanti alla scuola e alle 7.15 è arrivato l’autista. Come spesso accade le insegnanti - responsabili della sicurezza di tutti gli alunni - hanno chiesto alla polizia stradale di sottoporre l’autista all’alcol test: l’uomo è risultato positivo, aveva già bevuto alcolici alle sette di mattina.

Incredule, le maestre non si sono rassegnate e hanno chiamato la società chiedendo di inviare un altro autista. Nel frattempo hanno intrattenuto i bambini, il sostituto è arrivato e, finalmente, dopo due ore gli alunni sono riusciti a partire alla volta di Bologna.

La gita si è svolta come da programma anche se, essendo partiti due ore dopo, i bambini sono rientrati più tardi rispetto all’orario previsto. L’autista ubriaco è stato sanzionato e potrebbero anche avergli ritirato la patente.

Il Comune specifica, spiega l’assessore alla Scuola Stefania Gasparini, che non si trattava di un mezzo della società che ha vinto l’appalto dell’amministrazione ma di una ditta esterna. «È una gita organizzata dalla scuola che ha provveduto in autonomia a contattare una società di trasporto, noi siamo solo stati informati dell’accaduto».

La notizia è rimbalzata subito su Facebook scatenando un coro di commenti. La polizia stradale sta conducendo accertamenti mentre non è escluso che la società prenda provvedimenti nei confronti dell’autista.

Gli agenti vengono interpellati direttamente dalle scuole per fare controlli sugli autisti prima della partenza delle gite scolastiche.