Baggiovara, notte di paura. Paziente pischiatrico vandalizza il reparto

Un nordafricano ha dato in escandescenza rompendo gli arredi e la porta . L’uomo è stato arrestato e i degenti sono stati trasferiti in altre strutture.

Baggiovara, notte di paura. Paziente pischiatrico vandalizza il reparto

Baggiovara, notte di paura. Paziente pischiatrico vandalizza il reparto

Si è alzato all’improvviso dal letto e, dopo aver iniziato ad inveire contro il personale sanitario ha sradicato una porta con la quale ha poi letteralmente devastato il reparto. Notte di paura, quella tra venerdì e sabato all’interno del reparto di degenza del servizio Psichiatrico e Cura all’Ospedale di Baggiovara. Un paziente, infatti, un nordafricano di circa 50 anni ha dato in escandescenza distruggendo gli arredi ma anche una porta del reparto, con la quale ha successivamente vandalizzando muri e soffritti.

L’episodio è accaduto intorno alle 5.30 di ieri mattina. L’uomo, ricoverato per problemi psichici, aveva già mostrato segnali di sofferenza e agitazione nella notte, tanto da richiedere la somministrazione di terapie. Passate alcune ore, il paziente – in evidente stato di alterazione psicofisica – ha divelto una porta con cui ha vandalizzato diversi ambienti del reparto, distruggendoli. Gli infermieri in turno, accortisi di quanto stava accadendo, sono riusciti ad allertare immediatamente le forze dell’ordine.

L’arrivo repentino dei carabinieri nel nosocomio ha evitato il peggio: ovvero che il paziente aggredisse anche altri degenti, scossi per l’accaduto o gli stessi medici e operatori sanitari. L’uomo è stato arrestato. Alla luce dei gravi danni al reparto, tutti i pazienti ricoverati - complessivamente 16 - verranno trasferiti temporaneamente presso altre strutture – fa sapere l’Ausl che esprime al contempo la propria vicinanza agli infermieri del reparto, ringraziandoli per la prontezza con cui è stata gestita la situazione.

"La sicurezza di pazienti e operatori sanitari è una delle priorità dell’azienda, consapevole della difficoltà di accogliere e curare persone con problematiche sociali e psichiatriche" - sottolinea.

Sono stati, ovviamente, momenti di grande tensione: il paziente si è infatti mostrato particolarmente aggressivo e per questo i sanitari hanno cercato, verbalmente, di calmarlo in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Si trattava di un uomo dalla forte corporatura, e quindi anche difficile da trattenere, che ha dato in escandescenza vandalizzando il reparto di psichiatria in cui si trovava.

Fortunatamente, gli altri operatori sono riusciti – contemporaneamente a quanto stava accadendo – a tranquillizzare gli altri degenti grazie a un importante lavoro di squadra.