Un polmone verde nella Roma antica. È stato inaugurato ieri il progetto, realizzato tra marzo e aprile nel Municipio VIII di Roma, di messa a dimora di 2000 alberi grazie al sostegno di Cpl Concordia nell’ambito del programma ’Earth Care - our Present for Future’ a cui la società ha dato vita nel 2020. L’intervento di forestazione urbana rientra in Mosaico Verde,...

Un polmone verde nella Roma antica. È stato inaugurato ieri il progetto, realizzato tra marzo e aprile nel Municipio VIII di Roma, di messa a dimora di 2000 alberi grazie al sostegno di Cpl Concordia nell’ambito del programma ’Earth Care - our Present for Future’ a cui la società ha dato vita nel 2020. L’intervento di forestazione urbana rientra in Mosaico Verde, la campagna nazionale ideata da AzzeroCO2 e Legambiente con lo scopo di riqualificare il territorio nazionale e tutelare i boschi esistenti. All’evento hanno partecipato il presidente del Municipio Roma VIII Amedeo Ciaccheri, l’assessore all’Ambiente Michele Centorrino, il presidente Cpl Concordia Paolo Barbieri e Sandro Scollato, ad di AzzeroCO2.

Il progetto ha interessato 4 aree all’interno del Municipio VIII di Roma Capitale dislocate tra il Parco del Tintoretto e della Solidarietà Don Picchi in via Cristoforo Colombo, l’area dello Skate park a San Paolo e l’area verde in via Laurentina. Zone situate in un contesto fortemente urbanizzato e soggetto a un alto livello di inquinamento al cui interno sono stati creati veri e propri ‘boschetti anti-smog’. "Abbiamo di fronte a noi la sfida delle città, che si può fare investendo oggi su quello che diventerà la città di domani. Nel Municipio VIII, grazie al sostegno di Cpl e alla disponibilità di AzzeroCO2 si aggiunge un altro tassello importante al green new deal del Municipio Roma VIII, avviato da giugno 2018, recuperando altre aree preziose abbandonate e restituendole ai cittadini per il futuro" dichiarano Ciaccheri e Centorrino. Per il presidente Cpl Paolo Barbieri, "l’impegno di Cpl rappresenta una grande opportunità per contribuire alla tutela dei valori ambientali e prevede la messa a dimora di 6mila alberi nel prossimo triennio, in conformità agli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030".

v.b.