Camion in manovra trancia il palo dell’Enel: "Tragedia sfiorata, per fortuna non c’era nessuno"

Ieri mattina in via Montessori residenti spaventati da un boato . La polizia locale dà la caccia . al responsabile fuggito.

Camion in manovra trancia il palo dell’Enel: "Tragedia sfiorata, per fortuna non c’era nessuno"

Camion in manovra trancia il palo dell’Enel: "Tragedia sfiorata, per fortuna non c’era nessuno"

Avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi quanto è accaduto ieri mattina in via Montessori a Carpi. Alle 11.30 circa i residenti del quartiere sono stati allertati da un forte boato proveniente dalla strada: affacciandosi hanno visto a terra un palo dell’Enel, letteralmente sradicato dalla sua postazione. Secondo le prime ricostruzioni, all’origine della caduta vi è stata la manovra di un camion di notevoli dimensioni: nel fare manovra il tir ha urtato il palo, tranciandolo. Per fortuna in quel momento non c’erano altri mezzi o ciclisti o pedoni che transitavano: le conseguenze avrebbero potuto essere drammatiche. Dopo aver rotto il sostegno, il camionista, senza fermarsi, si è dileguato, facendo perdere le sue tracce. Gli agenti della Polizia locale, giunti sul posto, hanno infatti trovato solo il lungo palo sull’asfalto; varie le conseguenze e i disagi che ne sono conseguiti. A livello di erogazione di luce nel quartiere, sono state poco più di una ventina le utenze coinvolte: i tecnici dell’Enel sono giunti subito sul luogo per ripristinare il danno e riattivare la luce.

Il servizio è ripreso normalmente dopo circa due ore. Gli agenti della Polizia locale hanno raccolto materiale per individuare il camionista. Temporaneamente, infatti, via Montessori è stata chiusa e la viabilità modificata, per consentire ai tecnici la riparazione e non solo. Il grosso sostegni infatti è stato rimosso e ne verrà installato uno nuovo. "Abbiamo subito messo in campo ogni attività di ricerca al fine di arrivare all’identificazione dell’autista del camion – afferma Davide Golfieri, comandante della Polizia locale dell’Unione Terre d’Argine -. Stiamo analizzando le immagine delle telecamere di videosorveglianza e ascoltando tutti i testimoni. In questo caso, a carico del guidatore, si profila la fuga da incidente con solo danni alle cose, che comporta una sanzione amministrativa fino a 604 euro oltre al risarcimento del danno arrecato".

m.s.c.