Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 mar 2022

Campo nuovo ma senza tribuna "Tutti assiepati a bordo strada"

15 mar 2022

Alcune persone si sono portate la sedia da casa e si sono accomodate dietro la recinzione, la maggior parte ha optato per i posti in piedi. "E’ fantastico – attaccano da Forza Italia – a Ubersetto hanno realizzato un campo da 700mila euro complessivi e non ci sono neanche le tribune, contrariamente a quanto aveva assicurato l’amministrazione comunale. E’ una situazione molto pericolosa". Il caso finirà in Consiglio comunale, della vicenda se ne sta occupando la consigliera Margherita Bastai. "Si era detto che bisognava realizzare un parapetto per separare l’impianto sportivo dalla strada", la trafficatissima (soprattutto nei giorni feriali ovviamente) via Canaletto. "Così come dovevano essere previsti tribuna e la realizzazione della strada che avrebbe dovuto deviare il traffico di via Montebianco per alleggerire il flusso vicino al campo". Invece, prosegue Forza Italia, "si è preferito realizzare subito il campo in sintetico e un’altra area all’aperto, con qualche panchina per il pubblico che però guarda le partite sulla strada. Tra l’altro ci siamo accorti che a un certo punto c’erano anche diverse macchine parcheggiate, alcune delle quali invadevano la corsia. Superfluo sottolineare quanto sia pericolosa questa situazione". Un altro aspetto che notano i forzisti fioranesi è che su quel campo si allenano il Sassuolo calcio femminile giovanile e il Maranello: "Adesso abbiamo capito perché abbiamo realizzato il campo omologato per le grandi competizioni sportive. Hanno in pratica affittato l’impianto. Legittimo da parte della società sportiva incassare questi soldi, però sarebbe dovuto emergere in Consiglio comunale questo aspetto perché di fatto la società sportiva guadagna su un impianto realizzato con i soldi delle tasse dei fioranesi". A spiegare cosa è successo è il sindaco Francesco Tosi: "Ho chiesto spiegazioni all’Ac Ubersetto che mi ha riferito che quel giorno giocava una squadra femminile esterna; per entrare nell’impianto sarebbe servito il Green pass, ma la società esterna responsabile della partita non ha previsto l’entrata di pubblico. Le persone pertanto sono rimaste fuori invece di sistemarsi sul lato est dove ci sono le panchine. Detto questo, la società sportiva si sta occupando della installazione di una tribunetta sul lato est, oltre al fatto che sarà realizzato il guard rail come protezione su via Canaletto". Quanto al discorso omologazione, prosegue il sindaco, "è stata pagata direttamente dalla società sportiva e la possibilità di affittare l’impianto è previsto in tutte le convenzioni di tutte le società sportive, anche della Spezzanese e del Fiorano, con tariffe stabilite dal Comune.

Se non ci fosse questa possibilità, il contributo che il Comune riconosce alle società sportive per la loro opera sociale e la gestione degli impianti sarebbe maggiore".

Gianpaolo Annese

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?