Soccorsi all’agriturismo La Falda finito più volte sott’acqua per il maltempo
Soccorsi all’agriturismo La Falda finito più volte sott’acqua per il maltempo

L’ex sindaco di Bomporto, Alberto Borghi, ha fatto scuola anticipando, dopo l’alluvione del Secchia di gennaio 2014 e durante l’allerta piene, il nuovo Codice di Protezione Civile che dedica un articolo alla cultura dell’informazione e dell’autoprotezione del cittadino che, in caso di calamità naturale, ha il tempo, se informato, di mettersi in salvo. Oggi anche il Comune di Campogalliano fornisce il servizio ‘Filo Diretto’ con i cittadini delle aree esondabili a ridosso del Secchia. Un atto necessario considerato che durante il maltempo Campogalliano è tra i comuni più a rischio, con i pompieri impegnati, negli ultimi periodi, nel salvataggio di persone e animali, come nel caso dell’agriturismo La Falda, più volte sott’acqua. Siglato il Patto, «che fa chiarezza – dichiara il sindaco – rispetto alle modalità con le quali vengono diramate le comunicazioni di Protezione civile ai residenti nelle aree sondabili, per i quali è stato attivato il sistema di notifica delle emergenze e l’ordine di evacuazione basato su un messaggio vocale o sms inviato sul telefono fisso o mobile. Attraverso la messaggistica intendiamo ridurre i tempi di notifica dell’ordinanza di evacuazione in caso di pericolosità». I cittadini, che hanno chiesto al sindaco di sollecitare AiPo, al fine di spiegare i lavori in corso sul fiume e sulla cassa di espansione, hanno già fornito i recapiti telefonici.

v.bru.