Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

Cantieri ’deserti’: sale la preoccupazione

Sono molto preoccupato nel vedere, e non solo in città, tanti palazzi circondati da ponteggi tristemente vuoti. Si vedono le impalcature ma non c’è nessuno che lavora, non si sentono martelli o trapani. Ultimamente infatti sembra tutto ’congelato’. So che l’edilizia, che comunque ha avuto una grande ripresa grazie al Superbonus, ora è alle prese, come tutti, con i rincari delle materie prime, ma se non si trova una soluzione rischiamo di trovarci in mezzo a cantieri perenni e impossibili da concludere.

Non so, non mi sento molto tranquillo.

R.Z.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?