Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Carabinieri, c’è una donna al comando

È il sottotenete Francesca Tilocca, a capo della compagnia di Sassuolo e responsabile provinciale in materia di ‘codice rosso’

Una donna al comando della compagnia dei carabinieri di Sassuolo. Si tratta di Francesca Tilocca, la quale, con il grado di sottotenente, oltre a comandare la compagnia di Sassuolo appunto è anche responsabile provinciale, individuato dal comando provinciale dalla rete dei punti di contatto in materia di codice rosso. Come spiega il comandante provinciale, colonnello Antonio Caterino, Francesca Tilocca, ex comandante del Nucleo Radiomobile di Modena è rsponsabile appunto di quella rete di punti di contatto denominati ‘Sei importante, possiamo aiutarti’. La presenza del sottotenente, a seguito del trasferimento del comandante della compagnia di Sassuolo, il maggiore Camillo Meo garantirà il costante presidio del territorio. Prova ne è l’operazione portata a termine ieri dai carabinieri di Sassuolo che hanno arrestato un 25enne intento a consumare bevande in un bar nonostante fosse sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora. Una misura che ‘scatta’ allorquando il ‘sorvegliato’ abbia commesso reati particolarmente gravi. Il controllo dei militari ha consentito di verificare infatti come il giovane si trovasse fuori dall’abitazione in violazione delle prescrizioni imposte. ‘E’ fondamentale la quotidianeità del controllo del territorio, che passa anche attraverso la verifica della presenza di soggetti con precedenti nel domicilio o nei locali in cui possono associarsi a soggetti pericolosi – sottolinea il comandante Caterino. Un’attività spesso silente ma che produce risultati, alcuni dei quali vengono messi in evidenza come l’arresto effettuato dai carabinieri di Sassuolo. Se si vogliono raggiungere risultati importanti, ovviamente la nostra attività deve restare riservata – commenta ancora il colonnello spiegando come, a livello statistico, siano state rilevate parecchie violazioni delle misure cautelari degli arresti domiciliari. ‘Questa attività fa parte di una strategia del comando provinciale messa in campo da Francesca Tilocca, la quale, con il grado di sottotenente, oltre a comandare la compagnia di Sassuolo è appunto responsabile provinciale di quella rete di ‘punti di contatto’ in materia di codice rosso – sottolinea Caterino. Niente nasce a caso: c’è una scelta di risorse specifiche per quel territorio, fatta in modo mirato che in questo momento merita un’attenzione specifica. C’è un signor ufficiale che comanda la compagnia – commenta infine - e c’è un controllo del territorio costante, indipendentemente da ogni avvicendamento. Questo vale per ognuno di noi che è abituato con frequenza a cambiare comando ma mai cambia o vien meno il presidio del territorio’.

v. r.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?