Modena, 9 giugno 2018 - Era andata a trovare la sorella ospite di una casa di residenza per anziani del territorio ed è finita in pronto soccorso perché assalita da un’oca.

Protagonista della disavventura è una signora carpigiana che nei giorni scorsi ha fatto visita alla parente presso la struttura di accoglienza dove risiede. Una visita come tante altre che però ha avuto un epilogo spiacevole: le due sorelle sono scese nel cortile, dove abitualmente si trovano una serie di oche. Improvvisamente, una di queste, particolarmente ‘selvatica’, si è messa a correre dietro alla sorella in visita.

La donna ha iniziato a correre ed urlare, sempre inseguita dall’animale, che ha terminato la sua corsa ‘azzannando’ una gamba della signora. Risultato: lacerazione dei pantaloni e morso dell’oca sulla coscia destra, con conseguenti sei giorni di prognosi, secondo il referto dell’ospedale.

A fronte dell’accaduto la carpigiana si è rivolta ai carabinieri e ha presentato denuncia nei confronti della donna titolare della casa di residenza, per lesioni colpose e omessa custodia di animali.