Carpi, Sall verso la conferma Difesa: mirino su Piazza (Giana)

Col Corticella dialogo aperto per l’arrivo di Tcheuna e Larhrib. Intanto offerta avanzata per Boccaccini e Beretta.

Carpi, Sall verso la conferma   Difesa: mirino su Piazza (Giana)

Carpi, Sall verso la conferma Difesa: mirino su Piazza (Giana)

Potrebbe esserci una conferma a sorpresa in più nella rosa del Carpi, che a un mese dal raduno fissato per il 24 luglio al "Cabassi" ad oggi è composta da 9 giocatori: Calanca, Sabattini, Rossini e Ofoasi (l’unico non ancora ufficializzato, ma col Bologna è tutto ok) in difesa, Mandelli, Bouhali e Quarena a centrocampo e Cortesi con Arrondini davanti. Nel reparto avanzato si va infatti verso il rinnovo dell’accordo con Abdoulaye Sall, arrivato 12 mesi fa in biancorosso dal Ghiviborgo e protagonista del campionato appena concluso con 6 reti e 6 assist in 20 presenze. Una stagione fatta di alti e bassi fisici per l’attaccante senegalese classe 2000, che dopo l’ottima partenza (2 gol e 2 assist nelle prime 4 gare) e un girone di andata tutto sommato positivo (5 reti e 5 assist nelle prime 19 giornate) è stato fermato per quasi tutto il ritorno da un infortunio subito a gennaio a Budrio col Mezzolara e quando è tornato dopo 2 mesi di stop non è più riuscito a fare la differenza. La sua voglia di riscatto pare abbia convinto il Carpi, che punta sugli ampi margini di miglioramento dell’ex Imolese, soprattutto negli ultimi 16 metri. Nei prossimi giorni il giocatore potrebbe dunque firmare per un altro anno in un attacco che secondo i piani biancorossi avrà comunque ancora altre 2 pedine dopo la conferma di Arrondini e l’arrivo di Cortesi. L’obiettivo offensivo numero uno, come già raccontato, resta Simone Saporetti (’98) che deve liberarsi dal Trento e ha offerte anche in Lega Pro.

DIFESA. Intanto prende corpo la pista che porta ad Andrea Piazza, difensore centrale classe 2004 di proprietà della Giana appena promossa in Lega Pro. Cresciuto nel club di Gorgonzola, Piazza si era infortunato nella stagione 2021-22 in modo grave a tibia e perone e nello scorso campionato è rientrato solo nella seconda parte da gennaio, quando mister Chiappella lo ha schierato per 9 volte facendogli giocare da titolare per 90’ anche la gara della Poule scudetto col Pineto. Piazza può giocare sia da centrale nella linea a quattro, sia nell’assetto a tre come "braccetto": il Carpi si è mosso per tempo e resta alla finestra, anche perché Chiappella potrebbe portare Piazza in ritiro con la Giana e poi valutarlo per un’eventuale conferma o per il prestito. Radiomercato ha poi accostato al carpi anche Nicolò Cudini, 2002 del Corticella, che però non arriverà perché in difesa oltre ai 3 "over" ci saranno due 2004.

ALTRI. Quattro sono le situazioni da monitorare in queste settimane: col Corticella il dialogo è aperto per l’arrivo di Tcheuna e Larhrib, operazioni in stato avanzato, mentre il Carpi ha già fatto la propria offerta a Boccaccini e Beretta che stanno valutando: per il primo c’è la chiamata economicamente "importante" del Flaminia in D, per il secondo un paio di offerte dalla C.

Davide Setti