Carpi schiacciato a Ravenna. Ma Serpini per ora è ’salvo’

Settimana horror: secondi dopo San Marino, ora i biancorossi sono a -6 dalla vetta .

Carpi schiacciato a Ravenna. Ma Serpini per ora è ’salvo’

Carpi schiacciato a Ravenna. Ma Serpini per ora è ’salvo’

3

CARPI

0

(3-4-3): Cordaro; Spezzano (27’st Mancini), Esposito, Magnanini; Agnelli, Campagna (44’st Calandrini), Rrapaj, Marino; Pavesi (36’st Vinci), Tirelli (18’st Sare), Varriale (22’st Sabbatani). A disp. G. Rossi, Gobbo, Nappello, Alluci. All. Gadda.

CARPI (4-3-1-2): Mat. Rossi; Verza (1’st Tcheuna), Rossini, Calanca (24’st Tentoni), Cecotti; Forapani (26’st Larhrib), D’Orsi, Ofoasi (14’st Sabattini); Mas. Rossi (11’st Cortesi); Sall, Saporetti. A disp. Rinaldini, Arrondini, Bouhali, Quarena. All. Serpini.

Arbitro: Massari di Torino

Reti: 29’ Campagna, 32’ Esposito, 15’st Tirelli

Note: spettatori 1863. Ammoniti Esposito, Cecotti, Sall, Sare. Angoli 9-3. Recupero 1’pt e 5’st

Altro che Halloween, quella del Carpi è la settimana degli orrori, conclusa al "Benelli" da un’altra bocciatura. Il big match esalta un Ravenna in stato di grazia (e di nuovo in vetta), che rifila la sconfitta più pesante della stagione alla squadra di Serpini, precipitata con un punto in 3 gare dal 2° posto post San Marino nella parte destra della classifica (-6 dalla vetta e +4 sui playout). Una lezione pesante che al momento non dovrebbe avere ripercussioni sulla panchina di Serpini (15 punti in 10 gare), ma da ieri tutti sono in discussione. Il Ravenna l’ha vinta sull’intensità, con un furore agonistico triplo rispetto ai biancorossi, che con le novità di Matteo Rossi fra i pali, Ofoasi mezz’ala e Max Rossi trequartista hanno tremato da subito, salvati dalla traversa di Tirelli e da un Rossi super nel tap in di Varriale. Poi la squadra biancorossa fa vedere le sue cose migliori. Decisiva è l’uscita di Cordaro su Sall, poi la spaccata di Saporetti finisce alta di poco, quindi è l’incrocio dei pali su punizione a negare la rete a Saporetti, mentre il salvataggio sulla linea di Spezzano sul lob di Sall chiude la parentesi carpigiana e in 3’ cambia tutto. Campagna si gira in area su Calanca e spara sotto la traversa l’1-0, poco dopo dal corner di Rrapaj è Esposito indisturbato che incorna il bis. Due schiaffoni da cui il Carpi non si riprende. Nella ripresa la reazione biancorossa è tutta nel cross di Sall che Saporetti sul primo palo non riesce a correggere in rete. Poi da un rimpallo su Rossini sono 4 gli assatanati ravennati che si buttano sulla palla e per Varriale è un gioco da ragazzi servire a Tirelli il 3-0. La gara si chiude con 30’ di anticipo e a Carpi dopo poco più di due mesi c’è aria di ennesima stagione buttata via.

Davide Setti