– FANANO –

NON È CHIARO se quei funghi cucinati con cura e messi in tavola li avessero raccolti insieme o se li avessero ricevuti in regalo dagli amici. Quel che è certo è che la cena a base di funghi li ha avvelenati e fatti finire in ospedale. Protagonista della pericolosa vicenda, che fortunatamente si è conclusa con un lieto fine, una coppia di 42enni di Ospitale, Fanano. Lunedì sera i due cucinano alcuni funghi a casa. Il marito inizia a stare malissimo durante la notte e ieri mattina, continuando ad avvertire un forte malessere, prima di recarsi al lavoro si ferma al punto di primo intervento di Fanano.

Qui i sanitari gli diagnosticano un principio di avvelenamento, per quanto gli effetti peggiori ormai fossero passati. L’uomo a quel punto avvisa gli operatori di come anche la moglie si fosse sentita male a sua volta, affermando però di non riuscire a chiamarla mancando la linea. «La nostra abitazione è situata in una borgata isolata, non raggiungibile in auto», spiega. A quel punto intervengono i tecnici del soccorso alpino Emilia Romagna e la squadra con il fuoristrada, insieme al marito, scorta l’ambulanza del 118 di Fanano. Dinanzi al terreno impervio la squadra carica poi l’infermiera portandola a casa della donna. Moglie e marito sono stati alla fine trasportati in ospedale per essere sottoposti alle cure del caso.

Valentina Reggiani