Cinema, incontri e letteratura Buk Film Festival accende i riflettori

La kermesse tornerà dal 9 al 12 luglio: in concorso i due lungometraggi finalisti e cinque corti d’autore

Cinema, incontri e letteratura  Buk Film Festival accende i riflettori

Cinema, incontri e letteratura Buk Film Festival accende i riflettori

Torna il Modena Buk Film Festival. Dal 9 al 12 luglio, infatti, nel centro storico di Modena andrà in scena la quarta edizione del concorso per lungometraggi e cortometraggi, con un’anteprima nazionale dedicata all’Europa dei diritti e delle democrazie e con la Serata di Gala che vedrà protagonista il grande scrittore Maurizio De Giovanni, premio Speciale Buk Festival 2023.

Quattro serate imperdibili, con la direzione artistica di Francesco Zarzana, nel cartellone ideato e promosso dall’Associazione ProgettArte Officina Culturale: una vera e propria full immersion nel linguaggio cinematografico del nostro tempo, attraverso la kermesse che incrocia cinema e letteratura.

In concorso quest’anno due lungometraggi finalisti e cinque corti d’autore, con una carrellata di grandi interpreti del nostro tempo da Alessandro Haber e Giuliana De Sio a Milena Vukotic, Remo Girone e Victoria Zinny e con storie straordinarie. "Abbiamo deciso di estendere l’indagine che ogni anno Buk Film Festival propone – spiega il fondatore e direttore artistico, Francesco Zarzana – perché la scrittura nasce per raccontare la vita, e un festival che incrocia la letteratura e il cinema, come vedremo ne ’La grande guerra del Salento’, ha anche il compito di raccontare al meglio il proprio tempo, illuminando i contesti minimi e marginali, troppo spesso in ombra per la velocità e, talvolta, la superficialità del flusso di immagini da cui veniamo bombardati ogni giorno".

Firmati dai registi Claudia Huaiquimilla (Cile) e Marco Pollini (Italia), i lungometraggi ’My brothers dream awake’ e ’La grande guerra del Salento’ provengono dalle selezioni dei Festival di Locarno e Capri Hollywood Film Festival. Nello scenario non mancano poi anche i cortometraggi, tra cui ’G.R.A’, prodotto da Fondente, un film di Riccardo Meli diretto da Luca Pelosi e ’Ieri’ di Edoardo Paganelli, con protagonisti Alessandro Haber e Giuliana De Sio. Non è finita: nella lista c’è anche ’A occhi chiusi’, di Alessandro Perrella, che vede protagonista l’attrice Milena Vukotic e ’L’allaccio’, un corto prodotto da Bruno Cristaldi for Necos Film, girato da Daniele Morelli, con le musiche di Enrico Pieranunzi, interpretato da Federico Majorana e da Francesco Acquaroli nei panni del regista Roberto Rossellini. Non manca infine ’Superheroes’, scritto e diretto dal cineasta brasiliano Rafael de Andrade, dedicato all’immaginario dei bambini e agli eroi fantastici che può produrre.