Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

"Cispadana, autostrada prima scelta"

La Regione alla Lega: "Strad a scorrimento veloce? Solo se l’altro progetto tramonta"

L’assessore regionale Corsini
L’assessore regionale Corsini
L’assessore regionale Corsini

Fare il punto sullo stato dei lavori per realizzare l’autostrada Cispadana. A chiederlo è la Lega con un’interrogazione a prima firma Stefano Bargi e sottoscritta anche da Simone Pelloni. I due leghisti informano sulla riunione svoltasi nello scorso mese di febbraio tra i soggetti interessati all’opera, dove l’assessore Corsini ne avrebbe evidenziato le difficoltà di realizzazione, sottolineando come "o tutte le fasi del progetto si andranno a completare nei prossimi mesi oppure si dovrà compiere una riflessione in proposito" aggiungendo "che se non è un’autostrada sarà qualcos’altro".

L’assessore regionale alla Mobilità Andrea Corsini, ha replicato chiarendo che "sta tutt’ora proseguendo la concertazione con il concessionario Arc per il ripristino dell’equilibrio economico-finanziario dell’opera. Entro luglio la stessa Arc si confronterà con il sistema creditizio per valutare poi la sostenibilità globale dell’infrastruttura".

L’assessore ha ribadito come la Regione abbia compiuto tutta una serie di analisi costi-benefici dai quali emerge chiaramente come con l’autostrada Cispadana vi sarebbero evidenti benefici a tutto tondo a fronte di un modesto aumento dell’inquinamento acustico. "Ovviamente – ha proseguito Corsini – la soluzione autostradale ha elevati costi manutentivi ma ciò non basta per propendere per la soluzione della strada a scorrimento veloce che avrebbe un costo globale molto alto a fronte di benefici trasportistici e ambientali limitati. L’ipotesi della strada a scorrimento veloce rimane allo studio solo e unicamente se il progetto della Cispadana tramontasse definitivamente".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?