Si arricchisce di una nuova struttua la zona commerciale di Modena ovest, sorta nei dintorni di GrandEmilia, dove già esistono megastore di diverse tipologie. Qui infatti, sorgerà una media struttura di vendita non alimentare dedicata a calzature e accessori di 2000 metri quadrati di superficie, con affaccio diretto su viale Ovidio, vicino al centro commerciale e, per intenderci, a fianco del megastore sportivo Decatlon....

Si arricchisce di una nuova struttua la zona commerciale di Modena ovest, sorta nei dintorni di GrandEmilia, dove già esistono megastore di diverse tipologie. Qui infatti, sorgerà una media struttura di vendita non alimentare dedicata a calzature e accessori di 2000 metri quadrati di superficie, con affaccio diretto su viale Ovidio, vicino al centro commerciale e, per intenderci, a fianco del megastore sportivo Decatlon.

L’intervento, già previsto nell’ambito del progetto Cittanova 2000, è stato modificato dalla società Cittanova 2000 srl e, nei giorni scorsi, su proposta dell’assessora all’Urbanistica Anna Maria Vandelli, la Giunta comunale ha autorizzato la proposta di variante all’omonimo Piano particolareggiato di iniziativa privata approvato nel 2009 dal Consiglio comunale.

L’amministrazione fa sapere che l’edificio che verrà realizzato a ridosso della rotatoria tra viale Ovidio e viale Virgilio viene modificato in modo significativo dalla variante, con un ridimensionamento del piano originario che prevedeva una disponibilità di superficie utile pari a oltre 12 mila metri quadrati ripartiti tra differenti destinazioni. Il ridimensionamento a una struttura di 2000 metri quadrati di superficie commerciale (che vanno a sostituire i 2000 metri quadrati di superficie per esercizi di vicinato del complesso), comporta la rivisitazione volumetrica di tutti gli edifici in progetto che costituiscono ‘la cittadella’ di Cittanova 2000.

I circa 10 mila metri quadrati di differenza di superficie, nella variante, vengono infatti ridistribuiti sugli altri edifici previsti, in alcuni casi con la realizzazione di piani interrati a parcheggio.

L’edificio che ospiterà la struttura di vendita sarà a un piano (è stato infatti eliminato l’elemento verticale inizialmente previsto) e di forma rettangolare, con due locali di deposito indipendenti, di circa 190 metri quadrati ognuno, a ridosso del fabbricato principale lungo il lato nord.

Tale soluzione ha permesso di razionalizzare l’infrastrutturazione viaria della zona, che vedrà in un prossimo futuro anche il collegamento con un nuovo percorso stradale di grande scorrimento che sostituirà l’attuale via Emilia.