Quotidiano Nazionale logo
21 mar 2022

Modena, clochard muore in un giaciglio alla Sacca

Si tratta di un 46enne, ad accorgersi del decesso è stato un altro senzatetto che dormiva a poca distanza

Un’immagine del giaciglio dove si è consumata la tragedia, alla Sacca
Un’immagine del giaciglio dove si è consumata la tragedia, alla Sacca

Modena, 21marzo 2022 - Tragedia questa mattina nell’area di un complesso commerciale alla Sacca. Alcuni dei negozianti hanno sentito gridare un uomo e, quando si sono avvicinati, si sono resi conto che il ‘vicino’ di giaciglio dello stesso era deceduto. In base a quanto raccontano gli esercenti, infatti, da qualche giorno alcuni senzatetto avevano allestito al piano superiore del complesso una sorta di giaciglio, creato con cartoni, pallet e coperte. Il malore, legato a cause naturali, durante la notte. Al suo risveglio il compagno di giaciglio si è reso conto che il ‘compagno’ non respirava. I primi ad intervenire, intorno alle 8, sono stati alcuni operai intenti ad effettuare lavori nel complesso. Dopo di che sono arrivati i sanitari del 118 con ambulanza e automedica ma per il clochard, un cittadino del Marocco di 46 anni regolare sul territorio, non c’era più nulla da fare. Sul posto anche gli agenti della volante che hanno ascoltato appunto l’altro straniero , poi identificato e risultato clandestino, al fine di ricostruire l’accaduto. Il corpo del senzatetto è stato poi trasferito in medicina legale ma il decesso sarebbe appunto legato – in base ai primi accertamenti – a cause naturali. Sicuramente sarà disposta l’autopsia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?