Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 apr 2022

"Collegamento con Fossoli, subito i cantieri"

Cavicchioli (Lapam) commenta l’annuncio dell’assessore Truzzi: "Questa volta i lavori partano davvero, 20 anni di attesa sono troppi"

17 apr 2022
Riccardo Cavicchioli, presidente Lapam
Riccardo Cavicchioli, presidente Lapam
Riccardo Cavicchioli, presidente Lapam
Riccardo Cavicchioli, presidente Lapam
Riccardo Cavicchioli, presidente Lapam
Riccardo Cavicchioli, presidente Lapam

"Abbiamo appreso in modo favorevole le dichiarazioni dell’assessore alla viabilità e mobilità, Marco Truzzi, in merito alla realizzazione della Bretella destinata a collegare la zona industriale degli ‘autotrasportatori’ di Fossoli con quella di Carpi di via dell’Industria, a partire dalla rotonda di via Guastalla. Tutte belle intenzioni, ma ciò che importa è una cosa sola: che finalmente le promesse si trasformino in realtà".

Riccardo Cavicchioli, presidente Lapam Carpi interviene dopo che l’assessore Truzzi ha illustrato nei dettagli l’approvazione, avvenuta martedì scorso in Consiglio comunale, della variante urbanistica relativa alla Bretella, "l’opera più importante di questo mandato dal punto di vista della viabilità, iscritta a bilancio per quasi 11 milioni di euro (a carico del Comune). E ora possiamo proseguire con la progettazione definitiva". "Come Lapam sono anni che premiano sull’Amministrazione comunale al fine della realizzazione di queste opere – prosegue Cavicchioli -. Se ne parla da almeno venti anni: i progetti sono passati dalle scrivanie dei vari sindaci e dei vari assessori che nel frattempo si sono succeduti. Vogliamo davvero sperare che questa sia la volta buona e che le opere si realizzino prima che scompaiano le imprese visto il difficile contesto che stiamo vivendo in termini di chiusura, carenza e aumento dei costi delle materie prime e sanzioni dovute alla guerra. Tutti elementi che si ripercuotono anche sul nostro distretto tessile". "Di promesse ce ne sono state tantissime, quello che ora vogliamo vedere sono i cantieri. Altrimenti il rischio che si corre è quello di essere non in ritardo ma in ritardissimo. Le uniche realtà che sono state sbloccate rapidamente sono quelle relative ai centri commerciali e alle urbanizzazioni sempre commerciali della grande distribuzione. Sotto questo aspetto si è infatti notata un’accelerazione di certi processi e lo sblocco delle urbanizzazioni, diversamente invece per le opere strategiche per il settore industriale carpigiano che ancora sta aspettando".

"La Bretella, come il nuovo ospedale, sono opere strategiche, – aggiunge –così come un altro nodo cu sui Lapam insiste da anni, ossia la riorganizzazione dell’uscita dell’autostrada per una gerarchizzazione del traffico, che consenta una migliore fruizione del comune di Carpi da parte non solo degli imprenditori ma anche dei turisti stessi". Proprio al riguardo, l’assessore Truzzi ha affermato che "a dicembre verrà conferito l’incarico progettare la realizzazione di una rotatoria all’uscita del casello della A22, al posto dell’attuale semaforo. Questo permetterà di rendere via dell’Industria a doppio senso di marcia e di snellire così il traffico".

Maria Silvia Cabri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?