Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Come trovare lavoro con lo smartphone

Via al corso per stranieri che prenderà il via il 26 aprile . Disponibili 12 posti

Imparare a usare la posta elettronica, a gestire la memoria in ’cloud’ e a organizzare i documenti personali e gli appuntamenti, con l’obiettivo di padroneggiare strumenti e applicazioni digitali e di apprendere competenze informatiche utili per l’inserimento nel mondo professionale. Sono solo alcuni degli approfondimenti al centro del corso di ’Formazione digitale e accompagnamento alla ricerca attiva e autonoma del lavoro’ per persone straniere organizzato dell’associazione di promozione sociale Informatici senza frontiere al Laboratorio aperto di Modena, dove le lezioni prendono il via martedì 26 aprile. È già possibile iscriversi all’iniziativa, pensata anche per rifugiati e richiedenti asilo, accedendo online al sito https:modenasmart.informaticisenzafrontiere.orgcorsi-di-smartphonecorso-3. I posti disponibili sono 12.

Il corso rientra all’interno di ’Modena smart’, il progetto di Informatici senza frontiere realizzato col sostegno della Fondazione di Modena con l’obiettivo di fornire ai partecipanti accompagnamento alla ricerca attiva e autonoma del lavoro, appunto, al fine di incoraggiare una maggiore autonomia dei singoli e la diffusione di pratiche innovative per l’orientamento professionale e l’inclusione sociale. In particolare, ’Modena smart’ prevede sette proposte formative a Modena e a Castelfranco Emilia, da svolgersi fino a settembre 2023, e quello in partenza nelle prossime settimane nelle struttura di viale Buon Pastore rappresenta il terzo step del progetto. Alle prime due edizioni delle iniziative, avviate tra marzo e aprile, hanno preso parte complessivamente 18 persone.

Le iscrizioni al nuovo corso, che terminerà il 20 maggio (lezioni martedì e venerdì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30), possono essere effettuate sia dai diretti interessati, che possono quindi autocertificarsi in base alle opzioni del modulo disponibile online, sia da persone segnalate da associazioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?