Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 apr 2022

Completata la riqualificazione di via Natale Bruni L’opposizione: "Ventimila euro per le fioriere"

21 apr 2022

Si scalda il clima politico a Vignola sulla riqualificazione di via Natale Bruni a Brodano, con l’amministrazione che proprio ieri ha annunciato il completamento dei lavori e l’opposizione, invece, che parla di "pubblicità ingannevole". Andando con ordine, l’amministrazione rileva: "Con la sistemazione delle fioriere, sono stati portati a compimento i lavori di messa in sicurezza e risistemazione di via Natale Bruni. Non appena questa amministrazione si era insediata, un gruppo di cittadini aveva denunciato la mancanza di sicurezza per pedoni e ciclisti. Da qui, la necessità di mettere a punto un progetto specifico, per il quale è stato chiesto l’ausilio di un tecnico del traffico che ha ridisegnato gli spazi della carreggiata prevedendo un percorso protetto per i pedoni e zone di divieto di parcheggio nei pressi dei passi carrai. Ora, con la sistemazione di fioriere negli spazi dove non è possibile lasciare le auto, il progetto è stato portato a compimento".

Il consigliere di opposizione, Angelo Pasini, chiosa: "Sarà almeno di 20mila euro la spesa per il costo delle fioriere – nella foto –, senza impianto di irrigazione, collocate sulla ciclopedonale disegnata a vernice sull’asfalto. Anche nella documentazione tecnica agli atti del municipio, è stato usato il termine improprio di ’riqualificazione’. Una sorta di pubblicità ingannevole applicata alla comunicazione istituzionale. Tecnicamente, per le opere e i lavori di riqualificazione si applica l’Iva agevolata al 10%. Per la manutenzione, come è stato fatto in via Natale Bruni, l’Iva è al 22%. Una ciclopedonale rialzata con cordoli di protezione, ad esempio, avrebbe potuto essere definito un intervento di riqualificazione".

Replica la prima cittadina Emilia Muratori: "Siamo alla disamina dei termini utilizzati dai tecnici nei loro atti. Potremmo interrogare in merito la Crusca, ma penso che i cittadini guardino più alla sostanza. Quella che era una via poco sicura per gli utenti deboli della strada, ora è stata messa non solo in sicurezza, ma anche in ordine con asfalti e segnaletica orizzontale rifatti e con un nuovo arredo urbano. Chi vive e lavora a Brodano si ricorderà come era prima questa via centrale".

m.ped.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?