Fontana dei Graziosi (Foto Fiocchi)
Fontana dei Graziosi (Foto Fiocchi)

Modena, 26 marzo 2020 - Da almeno dieci minuti era fermo, immobile davanti alla Fontana del Graziosi, in Largo Garibaldi. Quando gli agenti della volante gli hanno chiesto cosa facesse ‘a spasso’ lui ha risposto: ‘Non conosco la normativa. Ma ogni giorno sto qui, mezz’ora ma pure un’ora a contemplare la fontana’. Succede anche questo ai tempi del Coronavirus.

La denuncia per inosservanza ai provvedimenti dell’autorità è scattata mercoledì mattina, intorno a mezzogiorno ai danni di un 54enne modenese.  Gli agenti l’hanno osservato per qualche minuto poi, notando che l’uomo restava appunto immobile dinanzi al monumento e, ovviamente senza alcuna necessità evidente di restare fermo in quel punto, lo hanno raggiunto e ‘interrogato’.

Il modenese ha candidamente ammesso di non sapere nulla circa la normativa vigente, volta al contrasto appunto della diffusione del virus. Ignorare – o fingere di non conoscere - il decreto e la passione per l’arte non rappresentano certo un motivo valido per stare in giro. Da qui la denuncia.