Coronavirus, i contagi e i decessi crescono anche a Modena (ansa)
Coronavirus, i contagi e i decessi crescono anche a Modena (ansa)

Modena, 25 marzo 2020 - Salgono a 1.533 i casi di pazienti positivi al Covid-19 a Modena: 179 in più rispetto martedì, quando il dato regionale parlava di 199 nuovi casi. Il contagio registra quindi una lieve flessione ma purtroppo sale il numero delle vittime. I decessi sono infatti 14 rispetto agli undici di martedì.

Dei nuovi contagiati, 135 si trovano in isolamento domiciliare, due in terapia intensiva, 42 negli altri reparti. I nuovi casi riguardano Modena (28), Carpi (26), Fiorano e Formigine (14 ciascuno), Sassuolo (11), considerando i Comuni più colpiti.

I 14 decessi sono riferiti a una 84enne, un 75enne e un 81enne di Formigine, a un 76enne e a una 87enne di Modena, a un 81enne di Carpi, a un 78enne di Maranello, a un 82enne di Fiorano, a una 89enne di Nonantola, a un 81enne di Castelfranco e a un altro suo coetaneo non residente in provincia, a una 93enne di Mirandola, una 76enne di Carpi e un 80enne di Fiorano (questi ultimi tre pazienti risultano tra i casi positivi di oggi).

Intanto aumenta anche, a quota 66, il bilancio dei guariti (dei quali 21 a Modena e 19 a Carpi, segue Sassuolo con 6).

In giornata, infatti, il laboratorio di riferimento ha comunicato all'Ausl l'esito negativo dei doppi tamponi di 14 persone, che vengono cosi' giudicate completamente guarite e vanno ad aggiungersi agli altri due guariti nei giorni scorsi (16 in totale le situazioni di doppio tampone negativo).

Tra le nuove persone "guarite completamente", ci sono una donna di 94 anni residente a Modena, insieme ad altri otto concittadini, oltre a due residenti a Carpi, uno a Ravarino, uno a Vignola e uno a Pavullo.

Sempre oggi, altre 19 persone risultano guarite clinicamente, in attesa degli esiti del secondo tampone. In totale, sono 50 le persone senza piu' sintomi della malattia nel territorio.
 

In Emilia Romagna i casi positivi salgono a 10.054, 800 in più rispetto a ieri. I casi lievi in isolamento a domicilio sono 4.265. 721 le guarigioni (+ 163)

Da Piacenza a Rimini, continua senza sosta il lavoro all’interno della rete ospedaliera per attuare il piano di rafforzamento dei posti letto disposto dalla Regione. 474 sono a Modena (92 terapia intensiva).

Le schede L'ultima autocertificazione - La scoperta del Cineca - Consigli per i genitori - I sintomi a cui fare attenzione

Per quanto riguarda gli ospedali Covid, per la nostra provincia  è attivo l’Ospedale di Comunità di Fanano, riconvertito a struttura Covid. 

Attivato da oggi l’albergo Concordia Hotel a San Possidonio per accogliere cittadini Covid19 positivi asintomatici che necessitano di quarantena ma non dispongono delle condizioni di sicurezza nelle proprie abituali abitazioni.

L’iniziativa è stata realizzata dall’Azienda Usl di Modena, in accordo con il Servizio territoriale dell’Agenzia e i Comuni interessati. Nell’albergo, è prevista la presenza costante (lunedì-sabato, 8-20) di un operatore sanitario aziendale con funzioni di accoglienza ed educazione alla salute, e alla corretta gestione della quarantena; dalle 20 alle 8 del mattino, sarà presente una guardia armata. Pasti, lavanderia e pulizie sono a carico delle ditte affidatarie dei servizi dell’Ausl. Inoltre, è stata firmata una convenzione con Federalberghi per l’accoglienza di medici e infermieri che intendano rimanere vicini ai luoghi di lavoro o che siano impossibilitati a tornare a casa.