Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 feb 2017

La questura ha vietato il corteo del Si Cobas

Troppi rischi per la sicurezza ma non è escluso che i manifestanti scendano comunque in piazza

4 feb 2017
francesco vecchi
QUESTURA MODENA
La questura di Modena
QUESTURA MODENA
La questura di Modena

Modena, 4 febbraio 2017 - Il questore Paolo Fassari, sulla base dell’articolo 4 del Tulps (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) e anche di quanto emerso dal comitato provinciale ordine e sicurezza ha emesso un provvedimento di divieto nei confronti della manifestazione del Si Cobas , indetta dopo l’arresto del coordinatore Aldo Milani , che nel pomeriggio si sarebbe dovuta tenere in centro storico.

Sono due i fattori che hanno portato la questura a prendere questa decisione: da un lato la sicurezza del centro storico (i promotori della manifestazione hanno preannunciato mille persone ), dall’altro il fatto che i manifestanti vorrebbero concludere il corteo davanti alla questura, mettendo così a rischio l’attività della polizia che ovviamente deve circolare liberamente con i propri mezzi.

Il centro resta comunque monitorato speciale , perché non è escluso che i manifestanti scendano comunque in piazza, nonostante il divieto. La decisione ha tenuto anche conto del fatto che i picchetti davanti alla Alcar Uno di Castelnuovo stanno proseguendo anche in questi giorni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?