Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

"Costruiremo una scuola in Sierra Leone"

Arrivano diverse novità dall’associazione "Amici di Padre Pini", la onlus spilambertese fondata nel 1995 da Oreste Germano Miani per supportare la missione che il religioso giuseppino di origini sancesaresi Padre Giuliano Pini (oggi in Nigeria) ha avviato e portato avanti per tanti anni in Sierra Leone. Oggi la onlus, fedele ai suoi propositi originari, continua a sostenere diversi progetti proprio in Sierra Leone, grazie a un canale diretto con il vescovo di Freetown (capitale della Sierra Leone), S.E. Edward Tamba Charles, e con il suo collaboratore Don Philip Sandy Lebbie. "Nel 2021 – spiega Oreste Germano Miani, presidente dell’associazione – abbiamo raccolto 105.485,76 euro, segno che i nostri donatori, che non finirò mai di ringraziare, continuano ad avere fiducia in noi. Del resto, siamo sempre stati in grado, anno per anno di rendicontare ogni singolo euro speso". Venendo poi ai progetti che l’associazione sta finanziando in Sierra Leone, Miani prosegue: "Il nostro impegno si sta concentrando nel finanziamento di due progetti nella località di Tombo, a poca distanza da Freetown. Siamo a buon punto con la costruzione di una scuola primaria e secondaria che accoglierà 230 bambini, molti dei quali orfani di uno o di entrambi i genitori (non dimentichiamo che il virus ebola e la malaria continuano a colpire da quelle parti, ed è pure alto il rischio di morte per parto). Inoltre, stiamo completando anche una sala polifunzionale vicino alla scuola, che sarà messa a disposizione di tutta la comunità. Entro giugno di quest’anno contiamo di vedere inaugurata la scuola, che spesso fornirà anche l’unico pasto della giornata agli studenti che la frequenteranno. Poco dopo, sarà completato anche il salone. Attualmente, per questi progetti abbiamo già speso 70.000 euro. Gli altri fondi saranno erogati man mano che i lavori procedono". Con il rallentamento dell’emergenza covid, intanto, Miani sta pensando pure a riprendere i tradizionali pranzi di finanziamento. "Già l’8 maggio, nella sede della Polisportiva Spilambertese – spiega - abbiamo in programma un momento conviviale per i 50 anni di fondazione dello Sci Club dei Castelli, fondato dal nostro indimenticato donatore Gino Franceschini e oggi presieduto da Piero Giusti, con il sottoscritto vicepresidente. Ma il vero pranzo dell’associazione ci auguriamo di poterlo organizzare tra settembre e ottobre, contando sulla presenza in Italia, ancora da confermare, dell’arcivescovo di Freetown".

Marco Pederzoli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?