Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Covid, seconda dose booster Da oggi l’sms con l’appuntamento

Sono circa 80mila le persone che ne hanno diritto in provincia

Da oggi i primi sms dell’Ausl di Modena, da martedì 19 aprile la somministrazione della seconda dose di richiamo (o seconda dose booster) di vaccino anti covid-19 a una platea che in provincia di Modena è di circa 80mila persone. Si tratta di coloro che, avendo già ricevuto oltre al ciclo primario una dose di richiamo, si trovano ora a poter ricevere una seconda dose di richiamo (detta second booster): al momento la campagna vaccinale prevede la somministrazione alle persone che abbiano compiuto o superato gli 80 anni di età (sono 52mila in provincia gli elegibili), alle categorie a rischio di età compresa tra i 60 e i 79 anni (26 mila persone) e a tutti gli ospiti delle Case residenza anziani. L’Azienda Usl invierà le prime convocazioni attraverso un Sms (previsti complessivamente circa 67mila invii) con l’indicazione di giorno, orario e punto vaccinale in cui sarà somministrato il vaccino, a partire dal prossimo 19 aprile. Come in passato, la convocazione tramite sms avverrà in maniera progressiva, pertanto chi non lo dovesse ricevere subito è invitato ad attendere di essere contattato.

Contemporaneamente è in corso l’organizzazione delle vaccinazioni nelle Cra della provincia e degli anziani costretti a lett. Si consiglia il rispetto dell’appuntamento: chi non riuscisse a rispettare l’appuntamento potrà poi recarsi, a partire dal 26 aprile, in qualsiasi Puv della provincia negli orari di libero accesso mostrando l’sms ricevuto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?