Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 mag 2022

Dal 2012 perse quasi mille imprese "Ora pratiche snelle e meno tasse"

L’appello delle associazioni di categoria per rilanciare l’Area Nord, ’indebolita’ da terremoto e pandemia: "Occorre accelerare sul restauro di teatri e chiese. I cantieri a rilento danneggiano l’intera comunità"

28 mag 2022

Snellire le procedure burocratiche, accelerare la ricostruzione dei luoghi di socialità, maggiori interventi per rivitalizzare i centri storici della Bassa modenese. Sono queste alcune delle proposte avanzate dai rappresentanti delle associazioni di categoria che giovedì, a Mirandola, si sono confrontati con le istituzioni. ’2012-2022: l’economia non trema: la situazione delle imprese a dieci anni dal sisma’, è il titolo della tavola rotonda alla quale hanno partecipato anche le autorità locali, esponenti della Regione e dell’Unione dei Comuni dell’Area Nord, patrocinatori dell’iniziativa. E’ stato un momento per riflettere insieme ed evidenziare le criticità che persistono e che impediscono la piena ripartenza dei paesi del cratere sismico. "Tantissime cose sono state fatte dal 2012. Credo che, dal punto di vista della ricostruzione – afferma Cesare Galavotti, presidente CNA Area Nord – l’esperienza maturata su questo territorio possa rappresentare un esempio virtuoso. Ciò non toglie che rimangano questioni aperte sul tavolo della ricostruzione, ad esempio quelle relative al rallentamento che stanno subendo i cantieri, con un danno rilevante per l’economia e per l’intera comunità. Il contesto economico, fatto di prezzi in costante crescita, di difficoltà di approvvigionamento e dal generale clima di incertezza, ci spinge a richiedere una proroga generale dei tempi ed uno snellimento delle procedure sia delle pratiche Mude che di quelle Sfinge. Tante imprese, infatti, non presentano i saldi finali per evitare la chiusura in perdita dei cantieri. Per ridurre i tempi dei cantieri serve anche prevedere corsie preferenziali rispetto a richieste di documenti spesso incomprensibili e risolvere paradossi normativi, con quelli che regolano l’installazione di pannelli fotovoltaici su edifici storici". "Una nostra recente fotografia del tessuto economico – afferma Gilberto Luppi, presidente Generale Lapam Confartigianato – segnala che al 31 marzo 2022 sono 7.766 le imprese attive nell’Unione Comuni Modenesi Area Nord, con un calo nei dieci anni 2012-2022 ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?