In centinaia al funerale di Davide Bellimbusto
In centinaia al funerale di Davide Bellimbusto

Carpi, 12 gennaio 2019 - La chiesa di Santa Croce non è riuscita a contenere le centinaia di persone che hanno voluto rendere oggi pomeriggio l’ultimo saluto a Davide Bellimbusto, il giovane di 21 anni morto la mattina dello scorso 5 gennaio, appena 30 ore dopo essersi recato al Pronto soccorso. Un dolore straziante che è stato vissuto con estrema dignità, dalla mamma, il papà, il fratellino e il compagno della madre, colui che ha trovato il giovane riverso sul pavimento del bagno quella terribile mattina del 5 gennaio.

LEGGI ANCHE Morto dopo le dimissioni, aperta un'inchiesta -  "Sentiva dolore, perché è stato dimesso"

FUNERALE_36227885_022040

Tantissimi i giovani presenti: gli amici, i compagni, occhi pieni di lacrime e sguardo perso di fronte a quella bara bianca coperta di rose bianche. «Diventate la mani di Davide che agiscono nel mondo - ha affermato don Adam Nika, parroco di Santa Croce, che ha concelebrato il rito delle esequie con don Fabio Barbieri, parroco di Quartitolo -. In questo modo anche lui vi aiuterà a vivere meglio». Fuori dalla chiesa, i piccoli allievi delle squadra di calcio di Limidi, compagni del fratellino di Davide, al termine della Messa hanno lasciato volare in aria dei palloncini bianchi. Mentre un applauso accompagnava il feretro verso la sepoltura nel cimitero di Carpi».

Carpi, 21enne morto in casa. Dimesso dal pronto soccorso il giorno prima