VITA SPEZZATA Davide Bellimbusto è morto per un malore. Poche ore prima era stato al pronto soccorso
VITA SPEZZATA Davide Bellimbusto è morto per un malore. Poche ore prima era stato al pronto soccorso

Modena, 8 gennaio 2019 -  La Procura di Modena ha aperto un’inchiesta sulla morte del 21enne Davide Bellimbusto avvenuta nella sua abitazione la mattina del 5 gennaio. Il giorno prima, alle 4.29, il giovane è andato al pronto soccorso del Ramazzini perchè sentiva forti dolori al petto: è stato visitato, sottoposto ad elettrocardiogramma ed esami del sangue, specifica l’Ausl, e alle 7.18 è stato dimesso per «assenza di riscontri patologici con invio al medico curante».

La Procura vuole capire se durante quelle tre ore i medici hanno effettuato tutti gli accertamenti dovuti o se qualche aspetto è stato trascurato: in sostanza, gli inquirenti vogliono capire se la morte del 21enne poteva essere evitata. Il pubblico ministero Luca Guerzoni, titolare dell’indagine la cui ipotesi di reato potrebbe essere omicidio colposo, ha disposto l’autopsia che sarà eseguita alla Medicina legale di Modena. Solo l’esame autoptico potrà infatti chiarire le cause della morte del ragazzo che non ha mai avuto gravi problemi di salute: è probabile che la famiglia del ragazzo nomini un consulente di parte.

Carpi, 21enne morto in casa. Dimesso dal pronto soccorso il giorno prima

Intanto ieri i carabinieri della compagnia di Carpi avrebbero già acquisito all’ospedale la documentazione medica sull’accesso di Davide: verranno esaminate le procedure di ogni operatore sanitario che ha preso in carico il 21enne dalle 4.29 alle 7.18. Quella notte Davide ha detto ai suoi familiari che sentiva un dolore al petto e voleva andare al Ramazzini, ha preferito andare da solo e dopo tre ore è tornato a casa con il referto. Nel pomeriggio è andato anche dal medico di base, rispettando le indicazioni del pronto soccorso.

«Era stato visitato, eravamo tranquilli – ha detto il compagno della madre che ha trovato il ragazzo senza vita steso sul pavimento del bagno la mattina del 5 gennaio – non vogliamo vendicarci ma vogliamo sapere cos’è successo. Davide stava bene ed è morto all’improvviso». Poco prima di morire il 21enne ha pubblicato un messaggio con sfondo nero su Instagram: ‘unstoppable’, inarrestabile, forse riferendosi al dolore che continuava a tormentarlo.