Il dj modenese Davide Masitti, morto in Francia, con l'amico Davide Gaddi
Il dj modenese Davide Masitti, morto in Francia, con l'amico Davide Gaddi

Concordia (Modena), 4 maggio 2021 - "Siamo pronti a sostenere in modo tangibile i bimbi di Davide". Così gli amici di Masitti, dj di 49 anni da tempo sulla cresta dell’onda della scena tekno, morto in circostanze poco chiare nella notte tra martedì e mercoledì in Francia, in seguito a una coltellata fatale.

Leggi anche "Quella foto abbracciati in aeroporto. Mai avrei pensato sarebbe stata l’ultima" - Il sindaco: "Vicini alla famiglia, brave persone"

Ferita fatale al fianco

Masitti, originario di Concordia, viveva da due anni in una villetta a Saint Michel de Castelnau, 245 abitanti, nel Dipartimento della Gironda, insieme alla compagna di 38 anni e ai due figli, di 9 e 3 anni. Il decesso è avvenuto a causa di una ferita al fianco, inferta da un coltello.

La compagna in stato di fermo

La dinamica non è chiara: secondo le accuse sarebbe stata la compagna a colpire il musicista, tanto che la procura di Bordeaux ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di reato di omicidio volontario. La donna avrebbe invece spiegato agli inquirenti che il compagno, quella sera, si sarebbe auto inferto la coltellata. Al momento, a quanto si apprende da fonti francesi, la donna sarebbe sottoposta a fermo.

Concordia piange Davide

Commozione a Concordia: il sindaco Luca Prandini fatta di dice che "la famiglia Masitti è fatta di brave persone. Esprimiamo il nostro cordoglio". Proprio la famiglia ieri ha voluto ringraziare tutte le persone che hanno manifestato vicinanza e sostegno. Grande commozione anche tra gli amici d’infanzia. Uno di loro, Davide Gaddi (con Davide nella foto), ha ritrovato una foto che aveva scattato insieme a Masitti in occasione del suo ultimo ritorno a casa, nel 2020. "Mai avrei pensato – ha detto addolorato – che sarebbe stato l’ultimo scatto insieme". Gaddi ha ricordato anche i momenti passati insieme all’amico, la passione di suo padre per le poesie e la sua prematura scomparsa. Gli amici hanno fatto sapere che ora intendono stare vicini ai due bambini di Masitti: "Vogliamo aiutarli in modo tangibile". "Auspico che il nostro Governo, per il tramite del Ministro degli Esteri Di Maio, faccia quanto possibile e di competenza per arrivare in tempi celeri alla verità su questo orribile delitto", ha tuonato il senatore di Forza Italia Enrico Aimi.