Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 mag 2022

"Dehors sigillato, ma va subito rimosso"

Carpi, Fratelli d’Italia incalza il Comune sulla struttura abbandonata dopo il fallimento del bar: "Situazione incresciosa per la piazza"

16 mag 2022
a sinistra, Annalisa Arletti e Federica Boccaletti
a sinistra, Annalisa Arletti e Federica Boccaletti
a sinistra, Annalisa Arletti e Federica Boccaletti
a sinistra, Annalisa Arletti e Federica Boccaletti
a sinistra, Annalisa Arletti e Federica Boccaletti
a sinistra, Annalisa Arletti e Federica Boccaletti

"Qualcosa si è mosso ma non può certo considerarsi la soluzione". Federica Boccaletti, consigliere comunale di Fratelli d’Italia, interviene in merito al dehors dell’ex bar Roma di piazza Martiri a Carpi, ormai abbandonato da mesi e oggetto di degrado e occupazioni ‘abusive’ ad ogni ora del giorno e della notte.

"Dopo le segnalazioni di Fratelli d’Italia, culminate nella mozione presentata in Consiglio comunale – prosegue la Boccaletti – pare che qualche passo sia stato fatto. Sabato io e la capogruppo in Consiglio comunale, Annalisa Arletti, siamo andate a controllare la situazione in cui versa il dehors dell’ex bar Roma e abbiamo notato che è stato chiuso dalla tipica rete arancione dei cantieri e svuotato. Ma questa non deve essere la soluzione definitiva. Auspichiamo a breve uno smantellamento della struttura e dunque una risoluzione definitiva di tale situazione incresciosa".

Dopo numerose segnalazioni da parte di commercianti e residenti del centro storico relative ad un uso improprio del dehors "con anche l’abbandono di rifiuti nel cuore del centro storico di Carpi, creando ulteriori difficoltà a chi vive o lavora nella zona – spiega la consigliera di Fratelli d’Italia – abbiamo deciso di intervenire depositando una mozione per sollecitare sindaco e Giunta ad attivarsi immediatamente affinché tale struttura venga rimossa quanto prima, a disporre nel frattempo costanti e capillari controlli da parte della Polizia locale affinché tale struttura non continui ad essere meta di bivacchi eo frequentazioni poco raccomandabili e ad organizzare un costante servizio di pulizia, affinché anche l’abbandono di rifiuti e comunque la sporcizia generata da un uso improprio della struttura non ricada su residenti e commercianti".

"Piazza Martiri sta vivendo negli ultimi anni una situazione di progressiva difficoltà dovuta al crescente degrado - commentano i consiglieri –. Situazioni di questo tipo andrebbero risolte o comunque affrontate con tempestività, poiché rischiano di creare un precedente pericoloso".

L’assessore al Centro storico e vicesindaco, Stefania Gasparini, ha dichiarato a mezzo stampa di aver fatto verificare la situazione dagli uffici, "ma essendoci di mezzo un fallimento, occorre rintracciare i vecchi proprietari, ma noi reputiamo che l’Amministrazione comunale non possa rimanere indifferente di fronte a una situazione che compromette l’immagine della piazza e la sicurezza di chi ci abita o di chi la frequenta", proseguono.

"Visto che la struttura è sul suolo pubblico, perché l’Amministrazione non interviene e quel dehors viene mantenuto? Carpi non merita questa indifferenza", sottolineano gli esponenti di Fratelli d’Italia.

"Sabato sono venute sul posto le consigliere Arletti e Boccaletti di Fratelli d’Italia – commenta un commerciante del centro storico -. Per fortuna dopo il deposito della loro mozione qualcosa si è mosso ma la situazione resta insegna e di cattivo gusto. Noi negozianti ci chiediamo quanto durerà questo degrado che non è certamente un bel biglietto da visita per la nostra piazza, sia per i carpigiani sia per chi viene da fuori città. E’ degrado nel degrado".

Maria Silvia Cabri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?