Quotidiano Nazionale logo
14 mar 2022

Due paesi sconvolti: "Strazio indescrivibile" I sindaci: "Vicini al dolore delle famiglie"

Solidarietà e vicinanza alle famiglie dei giovani morti nell’incidente è espressa anche dai sindaci dei due paesi dove abitavano, San Prospero e Bastiglia. "La morte di Fabio Cavazzuti costituisce una tragedia immensa per tutta la comunità di San Prospero. Siamo vicini alla famiglia – afferma il sindaco Sauro Borghi –, non ci sono parole per spiegare questo dolore. Conosco personalmente la famiglia di Fabio: il papà Fabrizio è un artigiano edile molto serio e apprezzato in paese e non solo. Un grande lavoratore, una famiglia perbene. Ricordo anche Fabio, sin da piccolo.

Tragedie come queste – afferma il sindaco Borghi – lasciano atterrita un’intera comunità. Purtroppo, non è la prima volta che San Prospero subisce simili lutti e ogni volta è uno strazio indescrivibile. Da sindaco, posso dire che quando arrivano queste telefonate, uno si sente crollare il mondo addosso".

"La notizia di questa tragedia ha travolto di nuovo la nostra comunità – prosegue Francesca Silvestri, sindaco di Bastiglia –. Il 2021 era già stato abbastanza difficile per noi tutti e ora ci troviamo di fronte all’ennesima tragedia che ci mette duramente alla prova.

Domani (oggi per chi legge, ndr) andrò a trovare le famiglie dei due giovani.

Giunga alle famiglie la vicinanza di noi tutti, ancora una volta impotenti e sconvolti di fronte a tanto dolore".

m.s.c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?